lunedì 12 luglio 2021

Trucco Aerografo con Graftobian GlamAire e F/X Aire: Recensione Kit e Video Tutorial

     

Graftobian Airbrush Makeup
Graftobian Walk Around Airbrush Kit

Graftobian's GlamAire è la più ricca linea di fondotinta per aerografo al mondo, con ben 58 colori divisi in tonalità calde, fredde e neutre. A complementare i fondi ci sono anche 6 tonalità di blush, 6 aggiustatori di tonalità e 6 correttori. Se poi desiderate giocare con più colori per un progetto editoriale o creativo, o se volete fare un intero makeup usando solo il vostro aerografo, ci sono altri 58 colori della linea F/X Aire che vi offriranno infinite possibilità.

Per quello che riguarda gli strumenti, Graftobian offre diverse soluzioni per ogni tipo di necessità, dai kit super portabili per il trucco beauty fino ad opzioni più potenti per le competizioni di body painting. Ho recensito per la prima volta Graftobian ed il Walk Around Kit circa sette anni fa su queste pagine, ma ora sono felice di avere un'altra occasione per giocare un po' con questi bellissimi prodotti per creare il look che vedete nel video incluso qui sotto e nelle fotografie non ritoccate che sono incluse in questa pagina, offrendo così una nuova prospettiva con più esperienza alle mie spalle. 

Le linee GlamAire e F/X Aire sono così ricche di colori che scegliere i primi da provare può sembrare un po' difficile a chi si accosti a questa tecnica per la prima volta. Un vantaggio importante offerto da questa marca è il fatto che ogni colore di fondo esiste anche in formato cremoso nelle palette HD Crème, molto apprezzate dai truccatori statunitensi. Se avete avuto occasione di provare i colori in crema scegliere alcune tonalità in versione aerografabile sarà quindi molto facile. Ci sono poi cinque convenientissimi "sampler packs", ovvero selezioni di colori in formato piccolo per provare la linea, che si chiamano GlamAire Beauty Sets e che contengono cinque tonalità da ogni gruppo di colore (neutri, caldi e freddi) accompagnate ognuna da una palette in plastica con le corrispondenti tonalità in formato cremoso. Questi set rappresentano un ottimo punto di partenza per i principianti, che apprezzeranno la presenza delle palette in crema da usare su quelle aree del viso che all'inizio possono essere più problematiche da aerografare, come il contorno occhi o il perimetro nasale. La formula GlamAire è molto fluida ed i pigmenti estremamente sottili. Questo significa che non avrete praticamente mai problemi di flusso con il vostro aerografo. Il prodotto è a base d'acqua ed è privo di siliconi o alcool, quindi è molto leggero sulla pelle che dovrà essere preparata con un minimo di idratante o idealmente un primer privo di siliconi per assicurare la massima durata. La formula è resistente all'acqua e non si sposterà con la normale sudorazione o umidità dell'aria. Il suo finish è opaco ma non troppo, e la pelle bilancerà tutto dopo qualche minuto dall'applicazione. Per la maggior parte delle tonalità sarà necessario aspettare qualche secondo perchè il prodotto si fissi e si ossidi rivelando il suo colore esatto. A causa della leggerezza e della fluidità del prodotto sarà necessario spruzzare ad una pressione molto bassa, e la coprenza verrà ottenuta stratificando diverse passate. E' quindi importante non affrettare l'applicazione e fare un passo indietro tra una passata e l'altra per valutare come stia riuscendo il makeup, piuttosto che aspettarsi un risultato immediato. Il premio per la pazienza arriverà nella forma di un finish ultra naturale e a prova di HD come quello che potete vedere nelle foto non ritoccate incluse in questi paragrafi.

Con la linea F/X Aire possiamo iniziare a divertirci davvero. La formula è un ibrido a base di acqua e alcool disponibile in una fantastica varietà di colori, dai primari fino a tonalità neon che diventano fluorescenti sotto la luce UV, per finire con una selezione di tonalità della pelle utilizzabili per una copertura water proof e per il makeup sul corpo. La percentuale di alcool presente nella formula è così delicata che i colori possono essere usati sugli occhi (naturalmente questi resteranno chiusi durante l'applicazione), e i colori possono essere mescolati senza problemi con i fondotinta e i blush della linea GlamAire per creare ombretti che spaziano dai toni neutri e nude fino a tonalità super accese per i look fashion o editoriali. Nel video demo incluso in questa recensione ho usato persino il nero per creare un eyeliner super veloce senza nessun tipo di disagio per la mia modella dalla pelle sensibile. La linea F/X Aire naturalmente è stata creata per il body painting, gli effetti speciali ed il trucco creativo, e si possono ottenere dei bellissimi effetti in questi ambiti usando anche i molti stencil prodotti sempre da Graftobian. 


Il Kit Walk Around System è quello che ho usato per questa dimostrazione. Come dicevo avevo già recensito questi strumenti qualche anno fa, ma posso dire che hanno retto bene il test del tempo, essendo costruiti in modo solido e affidabile. Il Kit può essere usato con i colori di Graftobian o con quelli di qualsiasi altra marca, permettendo massima libertà creativa per il makeup artist. La batteria compresa nel kit dura per diversi anni, ma poi è sostituibile se non con il ricambio di Graftobian (spedire batterie è sempre complicato) con una semplice visita in un negozio di forniture elettriche, perchè il battery pack contenuto nel kit è standard e può essere facilmente sostituito. 

Fondata nel 1978, Graftobian è ancora una azienda a conduzione familiare ed è un marchio con un'anima. Ho avuto la fortuna di incontrare il suo proprietario Eric Coffman, che ha collaborato con luminari come Brad Look, Suzanne Patterson e Mary Erickson (che ho il privilegio di conoscere personlamente), per ideare linee di prodotti che sono diventati immancabili nei kit di molti artisti a livello internazionale. Per quanto questa recensione sia obiettiva, ritengo che questa azienda abbia contribuito in modo fondamentale al mondo del Beauty professionale, e che rappresenti un elemento importante nella cultura americanta. 

Graftobian Airbrush
100% Trucco Aerografo di Graftobian, senza filtri nè ritocchi

Ingredienti (INCI) di Graftobian GlamAire:  
Water, Acrylates Copolymer, Propylene Glycol, TEA(Triethanolamine), Magnesium Aluminum Silicate, Silica, Phenoxyethanol, Ethyhexylglycerin, Titanium Dioxide (CI 77891), Iron, Oxide Black (CI 77499), Iron Oxide Red (CI 77491), Iron Oxide Yellow (CI 77492), Ultramarines (CI 77007), Red 6 Lake (CI 15850), Red 7 Lake (CI 15850), Chromium Oxide Green (CI 77288)

Ingredienti (INCI) di Graftobian F/X Aire:
SD Alcohol 40-B, Water, Acrylates Copolymer, Propylene Glycol, Silica, Titanium Dioxide (CI 77891), Iron Oxide Black (CI 77499), Iron Oxide Red (CI 77491), Iron Oxide Yellow (CI 77492), Ultramarines (CI 77007), Red 6 Lake (CI 15850), Red 7 Lake (CI 15850), Chromium Hydroxide Green (CI 77289), Mica, Red 28 (CI 45410), Orange 5 (CI 45370), Yellow 11 (CI 47000), Ext. Violet 2 (CI 60730)

mercoledì 21 aprile 2021

Recensione del Kit per Makeup Aerografo di Aeroblend - Con Video Tutorial

 

Aeroblend Airbrush
100% Trucco Aerografo con Aeroblend

Aeroblend è una azienda basata in Indiana (USA) e creata dalla makeup artist e imprenditrice Kiralee Hubbard. Ho recensito la versione precedente del loro pro kit qualche tempo fa, e ora sono felice di avere un'altra possibilità di sperimentare con i loro prodotti ed i nuovi strumenti. 

Aeroblend offre una linea di prodotti a base d'acqua con venti tonalità divise in 10 colori a base neutra e dieci a base calda, che possono essere mescolati tra di loro per creare ogni tonalità intermedia. La scala di colori è quindi ampia e può soddisfare le esigenze di ogni incarnato. La formulazione dei prodotti è 100% cruelty free e vegana, e contiene pigmenti minerali ed ingredienti botanici come l'avocado, il thè bianco e la lavanda, che contribuiscono a creare un effetto duraturo e molto confortevole. I colori dei fondi sono arricchiti da sei tonalità di blush, un bronzer ed un illuminante anch'esso molto delicato. Il  finish delle basi risulta matte ma luminoso, con un effetto assolutamente naturale. I pigmenti si possono intensificare con più passaggi dove fosse necessaria più coprenza, ed hanno una viscosità molto bassa, che si traduce in una facile scorrevolezza in qualsiasi tipo di aerografo per il trucco senza timore di intoppi. Per contro, gli utilizzatori inesperti dovranno abituarsi da subito ad esercitare una pressione leggerissima sul pulsante del colore, e ad usare livelli di pressione molto bassa per evitare accumuli e macchie bagnate, imparando ad attendere qualche secondo tra una passata e l'altra perchè il prodotto possa fissarsi adeguatamente. C'è anche da tenere presente un minimo processo di ossidiazione che implica che a volte la vera tonalità di un colore si mostrerà dopo un paio di secondi che è stata applicata. Tutti i colori sono venduti in due formati: una misura piccola (6ml) ideale per provare il prodotto o da portare in viaggio, ed una misura intera da 30 ml dal prezzo molto conveniente. I kit vengono tutti con colori in misura piccola, il che rappresenta una eccellente occasione per provare tutta la linea ad un prezzo molto contenuto. 

Aeroblend Pro Kit
I nuovi strumenti proposti da Aeroblend consistono in un compressore elegante e sobrio con una funzionalità tattile che vi permette di scegliere tra tre livelli fissi di pressione dell'aria sfiorandolo con un dito. Il compressore ha una potenza più che sufficiente per nebulizzare tutti i prodotti della linea Aeroblend, e direi senza esitare che potete usarlo senza problemi per qualsiasi formula a base d'acqua presente sul mercato senza temere problemi o un affaticamento del meccanismo, mentre non lo consiglierei per le formule a base di silicone. L'aerografo è a flusso continuo, con un corpo di metallo ed un ugello dalla larghezza ideale pre i prodotti a base d'acqua. Il nuovo liquido di pulizia di Aeroblend è più che adeguato per mantere l'aerografo in forma perfetta (se usato solo per i prodotti di questa marca) e non richiedere alcuna pulizia approfondita con smontaggio completo.

Gli strumenti sono gli stessi per qualsiasi combinazione di kit attualmente offerta sul sito. Quello che fa la differenza tra il Personal e il Pro Kit è il numero di colori inclusi. L'opzione Personal viene con quattro tonalità di fondi, mentre quella Pro con l'intera linea di colori per un prezzo non troppo più alto, e rappresenta quindi una opzione decisamente più interessante.



Per fare in modo di mostrarvi più colori possibili ho eseguito nel video qui sopra un makeup utilizzando esclusivamante Aeroblend sia per la base che per gli occhi. Anche se questi prodotti non sono stati creati come ombretti si comportano puttosto bene grazie alla loro pigmentazione delicata e facile da sfumare, e posso solo sperare che Kiralee ed il suo team vorranno espandere la selezione includendo altri colori matte, shimmer e qualche opzione per le sopracciglia. 

Grazie al costo contenuto, ammortizzabile anche attraverso offerte speciali periodicamente comunicate nella mailing list, Aeroblend offre un prodotto davvero alla portata di tutti, dando sia agli utenti individuali che ai professionisti la possibilità di provare un prodotto di qualità con un investimento iniziale modesto. 

***Aeroblend spedisce anche in Italia, i suoi prodotti potrebbero però subire i controlli e rallentamenti applicabili ai prodotti di bellezza provenienti da fuori la comunità europea.

sabato 26 dicembre 2020

NUOVO CORSO DI TRUCCO AEROGRAFO da gennaio 2021 a FIRENZE, BOLOGNA, OLBIA, PALERMO, SENIGALLIA...


NUOVI CORSI DA GENNAIO 2021

Pubblicheremo presto il nuovo calendario dei corsi per la prima parte del 2021. Tra le città in programma: Bologna, Firenze, Napoli, Olbia e per la prima volta Palermo!


BOLOGNA 20 e 21 FEBBRAIO
info:3387565625

PALERMO 15 e 16 MARZO
info: 328 440 6895

SENIGALLIA 28 e 29 MARZO
INFO: 3517007277

FIRENZE DATA DA CONFERMARE -MAGGIO
info:
327 700 6948

OLBIA 9, 10 e 11 Giugno
info: 0789 184 1017


SESSIONI PRIVATE:
Oltre alle date aperte al pubblico ed elencate sopra, è possibile prenotare sessioni private di corso per un massimo di tre persone. Queste sessioni si svolgeranno nel nostro studio di Imola (Bologna) ed avranno la durata di due giorni consecutivi. Il programma sarà identico a quello del corso principale descritto qui sotto, con massima flessibilità di date e orari per venire in contro alla disponibilità dei partecipanti. Per informazioni e prenotazioni: 338 7565625.

Ogni ulteriore richiesta di info e comunicazione può essere indirizzata a: airglamguru@gmail.com Telefono: 3387565625


Il trucco aerografo (airbrush makeup) è una realtà anche in Italia! Dopo anni di durissimo lavoro sono orgoglioso di potere dire che anche nel nostro paese si può imparare questa straordinaria tecnica con un approccio a 360 gradi che ne mostra gli enormi vantaggi in modo obiettivo e indipendente da vincoli commerciali, paragonando tutte le migliori marche disponibili. Perchè il trucco aerografo è un universo a parte, e chi ne capisce il potenziale non vuole più rinunciare a questo straordinario alleato e agli incredibili risultati che esso permette di ottenere. Lo scopo del mio corso è prima di tutto questo: fare capire quanto la tecnica sia facile, e quanto sono vaste e diverse le possibilità offerte questo strumento e dai tantissimi prodotti creati per esso. 
-Daniele Pacini (AirGlam Guru / The Airbrush Makeup Guru).






Il trucco aerografo rappresenta una innovazione straordinaria per gli operatori nel campo del makeup professionale. Negli Stati Stati uniti e in Gran Bretagna già da diversi anni questa disciplina fa obbligatoriamente parte dei programmi delle scuole di trucco accreditate  dallo Stato. L'aerografo è quindi uno strumento irrinunciabile per ogni Makeup Artist che voglia rimanere competitivo e al passo con le esigenze dell'Alta Definizione.
I nostri corsi nascono dalla volontà di condividere questa tecnica straordinaria con il numero maggiore possibile di professionisti e amanti del makeup, e di farlo in modo indipendente da strategie di marketing per fornire informazioni obiettive alle condizioni più vantaggiose per gli studenti. Il fulcro di ogni corso è la nostra passione, ed il nostro entusiasmo.  

Vantaggi esclusivi del nostro programma 

-Programma indipendente da sponsorizzazioni, condivisione obiettiva di esperienza senza condizionamenti di sorta.
-Possibilità di sperimentare tutte le principali marche professionali (Temptu, Dinair, MAC, Kryolan, Kett, Graftobian, Endura, Occ, MUD, Mistair e altri)
-Dimostrazioni comparative tra le diverse formulazioni per aerografo: base ad acqua, base di silicone, base alcolica. 
-Moltissime esercitazioni pratiche, con assistenza individuale durante gli esercizi.
-Assistenza post-corso tramite esclusivo gruppo di Facebook riservato ai nostri diplomati, dove continua la condivisione di informazioni utili.
-Pagina dei diplomati pubblicata sul nostro sito: possibilità di essere inseriti gratuitamente in un elenco pubblico ai fini di ottenere contatti per lavoro free-lance. 
-Massima attenzione verso il contenimento dei costi, possibilità (senza alcun obbligo) di acquistare gli strumenti forniti per il corso (aerografo e compressore) a prezzi estremamente contenuti.
-Sconti esclusivi riservati ai nostri diplomati presso i principali distributori europei di prodotti
-Manuale del corso, stencil esclusivo e rilascio di attestato di partecipazione.

Programma del corso:

-Introduzione agli strumenti e ai materiali. Assemblaggio dell'aerografo e tecniche di pulizia veloce e approfondita per il mantenimento ottimale degli apparati.
-Tecnica aerografa: distribuzione del colore, sfumatura, riempimento uniforme.
-Tecnica aerografa applicata al trucco: correzione del viso HD contouring, base.
-Trucco aerografo "nude" e trucco spose.
-Trucco aerografo avanzato: il trucco degli occhi, sfumature, sopracciglia, labbra.
-Trucco aerografo avanzato: la copertura dei tattuaggi.
-Altri usi del trucco aerografo: effetti sui capelli e tattuaggi semipermanenti.
-Bodyart e Body Painting, introduzione e dimostrazione
-Comparazione pratica di diversi tipi e marche di trucco, sperimentazione con trucco a base d'acqua, base siliconica, base alcolica. 
-Come e dove reperire materiali e forniture ai migliori prezzi: consigli pratici

Durata del corso*:

Prima giornata: dalle 11 alle 19:30* con una pausa pranzo (libero) di un'ora.
Seconda Giornata: Dalle 11 alle 19:30*, con una pausa pranzo (libero) di un'ora.
*Questi orari si riferiscono alle sessioni a Bologna, nostra città-base. Le sessioni in altre città avranno orari che varieranno in base all'accademia che ci ospita.

L'insegnante: Daniele Pacini si è formato nel trucco durante una lunga carriera nello spettacolo. Nel 2011 ha iniziato a specializzarsi nel trucco aerografo, che ora usa esclusivamente. Ha scritto regolarmente per  la rivista Trucco e Bellezza (TreInitini Editore). 
Dal 2013 è il redattore del primo sito italiano dedicato esclusivamente al trucco aerografo (www.truccoaerografo.com) e della sua versione internazionale (www.airbrushmakeupguru.com). Ha frequentato il corso di trucco aerografo tenuto da Dinair presso Guru Makeup Emporium a Londra, e viaggia regolamente negli Stati Uniti per aggiornarsi direttamente dalle maggiori case produttrici con le quali gode di un ottimo rapporto di stima e di collaborazione. La sua conoscenza approfondita delle marche del settore, dimostrata in oltre quaranta video tutorial, fanno di Daniele un punto di riferimento per l trucco aerografo riconosciuto a livello mondiale.
Per maggiori informazioni potete telefonare al numero 3387565625.

Direttamente da Hollywood, Stati Uniti, la creatrice del leggendario marchio Dinair, primo distributore di trucco aerografo nella storia, ci ha citati in una trasmissione di Facebook Live raccomandando con entusiasmo i nostri corsi:



Alcune testimonianze dai nostri studenti dei corsi precedenti:


"Esperienza estremamente positiva e spiegata in maniera molto esauriente, soprattutto perché ha approfondito gli aspetti del marketing e della differenza tra le marche, il tutto in un clima amichevole" -Silvia Rosa, Makeup Artist per Beauty e Effetti Speciali

"Questo corso ha cambiato totalmente la mia visione del make-up! Talento, dedizione e tanta tecnica rendono Daniele un docente unico con la capacità di stimolare ed ampliare il bagaglio di informazioni che ogni truccatore dovrebbe avere". -Omar Turrini, Makeup Artist e Art Director

"A distanza di diversi anni, dopo un inizio scettico, il trucco aerografo occupa un posto importante nel mio lavoro. Sono stata fortunata ad incontrare Daniele, che con la sua straordinaria passione e compentenza ha fatto sì che potessi crescere pian piano." Federica Piovani, Wedding Makeup Artist

"Il vero insegnante è colui che riesce non solo a comunicare un argomento, ma anche a trasmetterti l'amore per quell'argomento. Daniele riesce a creare una "dipendenza positiva" dall'aerografo, mostrandoci l'efficacia, la velocità e la versatilità di questa tecnica, e facendo sciogliere in un attimo i nostri preconcetti". Regina Azizova, Makeup Artist ed Influencer (ReginaInNeverland) 

"Imparare l'uso dell'aerografo nei corsi di Daniele è estremamete facile. Con esercizi mirati, prove pratiche e perchè no, anche due risate, ho scoperto un mondo che fino a prima sembrava impossibile" Francesco Di Santo, Makeup, Tatoo e Special Effect Artist



  





martedì 25 agosto 2020

Corso di Trucco Aerografo da Settembre 2020 a Bologna, Roma, Firenze, Torino, e Olbia


NUOVI CORSI DI TRUCCO AEROGRAFO A PARTIRE DA SETTEMBRE


FIRENZE  6-7 Settembre INFO: 327 7006948
Corso organizzato da Master Beauty University a Rignano Sull'Arno

OLBIA 13-14-15 Settembre INFO: 340 100 6515
presso Work and Passion Beauty Lab

TORINO 20-21 Settembre INFO: 393 9164026
Presso Lash Design Beauty Lab

ROMA 27-28 Settembre INFO: 327 7006948
Presso: Master Beauty University

BOLOGNA 18 e 25 Ottobre INFO: 338 7565625


Ogni ulteriore richiesta di info e comunicazione può essere indirizzata a: airglamguru@gmail.com Telefono: 3387565625


Il trucco aerografo (airbrush makeup) è una realtà anche in Italia! Dopo anni di durissimo lavoro sono orgoglioso di potere dire che anche nel nostro paese si può imparare questa straordinaria tecnica con un approccio a 360 gradi che ne mostra gli enormi vantaggi in modo obiettivo e indipendente da vincoli commerciali, paragonando tutte le migliori marche disponibili. Perchè il trucco aerografo è un universo a parte, e chi ne capisce il potenziale non vuole più rinunciare a questo straordinario alleato e agli incredibili risultati che esso permette di ottenere. Lo scopo del mio corso è prima di tutto questo: fare capire quanto la tecnica sia facile, e quanto sono vaste e diverse le possibilità offerte questo strumento e dai tantissimi prodotti creati per esso. 
-Daniele Pacini (AirGlam Guru / The Airbrush Makeup Guru).





Il trucco aerografo rappresenta una innovazione straordinaria per gli operatori nel campo del makeup professionale. Negli Stati Stati uniti e in Gran Bretagna già da diversi anni questa disciplina fa obbligatoriamente parte dei programmi delle scuole di trucco accreditate  dallo Stato. L'aerografo è quindi uno strumento irrinunciabile per ogni Makeup Artist che voglia rimanere competitivo e al passo con le esigenze dell'Alta Definizione.
I nostri corsi nascono dalla volontà di condividere questa tecnica straordinaria con il numero maggiore possibile di professionisti e amanti del makeup, e di farlo in modo indipendente da strategie di marketing per fornire informazioni obiettive alle condizioni più vantaggiose per gli studenti. Il fulcro di ogni corso è la nostra passione, ed il nostro entusiasmo.  

Vantaggi esclusivi del nostro programma 

-Programma indipendente da sponsorizzazioni, condivisione obiettiva di esperienza senza condizionamenti di sorta.
-Possibilità di sperimentare tutte le principali marche professionali (Temptu, Dinair, MAC, Kryolan, Kett, Graftobian, Endura, Occ, MUD, Mistair e altri)
-Dimostrazioni comparative tra le diverse formulazioni per aerografo: base ad acqua, base di silicone, base alcolica. 
-Moltissime esercitazioni pratiche, con assistenza individuale durante gli esercizi.
-Assistenza post-corso tramite esclusivo gruppo di Facebook riservato ai nostri diplomati, dove continua la condivisione di informazioni utili.
-Pagina dei diplomati pubblicata sul nostro sito: possibilità di essere inseriti gratuitamente in un elenco pubblico ai fini di ottenere contatti per lavoro free-lance. 
-Massima attenzione verso il contenimento dei costi, possibilità (senza alcun obbligo) di acquistare gli strumenti forniti per il corso (aerografo e compressore) a prezzi estremamente contenuti.
-Sconti esclusivi riservati ai nostri diplomati presso i principali distributori europei di prodotti
-Manuale del corso, stencil esclusivo e rilascio di attestato di partecipazione.

Programma del corso:

-Introduzione agli strumenti e ai materiali. Assemblaggio dell'aerografo e tecniche di pulizia veloce e approfondita per il mantenimento ottimale degli apparati.
-Tecnica aerografa: distribuzione del colore, sfumatura, riempimento uniforme.
-Tecnica aerografa applicata al trucco: correzione del viso HD contouring, base.
-Trucco aerografo "nude" e trucco spose.
-Trucco aerografo avanzato: il trucco degli occhi, sfumature, sopracciglia, labbra.
-Trucco aerografo avanzato: la copertura dei tattuaggi.
-Altri usi del trucco aerografo: effetti sui capelli e tattuaggi semipermanenti.
-Bodyart e Body Painting, introduzione e dimostrazione
-Comparazione pratica di diversi tipi e marche di trucco, sperimentazione con trucco a base d'acqua, base siliconica, base alcolica. 
-Come e dove reperire materiali e forniture ai migliori prezzi: consigli pratici

Durata del corso*:

Prima giornata: dalle 11 alle 19:30* con una pausa pranzo (libero) di un'ora.
Seconda Giornata: Dalle 11 alle 19:30*, con una pausa pranzo (libero) di un'ora.
*Questi orari si riferiscono alle sessioni a Bologna, nostra città-base. Le sessioni in altre città avranno orari che potranno variare in base all'accademia che ci ospita.

L'insegnante: Daniele Pacini si è formato nel trucco durante una lunga carriera nello spettacolo. Nel 2011 ha iniziato a specializzarsi nel trucco aerografo, che ora usa esclusivamente. Ha scritto regolarmente per  la rivista Trucco e Bellezza (TreInitini Editore). 
Dal 2013 è il redattore del primo sito italiano dedicato esclusivamente al trucco aerografo (www.truccoaerografo.com) e della sua versione internazionale (www.airbrushmakeupguru.com). Ha frequentato il corso di trucco aerografo tenuto da Dinair presso Guru Makeup Emporium a Londra, e viaggia regolamente negli Stati Uniti per aggiornarsi direttamente dalle maggiori case produttrici con le quali gode di un ottimo rapporto di stima e di collaborazione. La sua conoscenza approfondita delle marche del settore, dimostrata in oltre quaranta video tutorial, fanno di Daniele un punto di riferimento per l trucco aerografo riconosciuto a livello mondiale.
Per maggiori informazioni potete telefonare al numero 3387565625.

Direttamente da Hollywood, Stati Uniti, la creatrice del leggendario marchio Dinair, primo distributore di trucco aerografo nella storia, ci ha citati in una trasmissione di Facebook Live raccomandando con entusiasmo i nostri corsi:



Alcune testimonianze dai nostri studenti dei corsi precedenti:


"Esperienza estremamente positiva e spiegata in maniera molto esauriente, soprattutto perché ha approfondito gli aspetti del marketing e della differenza tra le marche, il tutto in un clima amichevole" -Silvia Rosa, Makeup Artist per Beauty e Effetti Speciali

"Questo corso ha cambiato totalmente la mia visione del make-up! Talento, dedizione e tanta tecnica rendono Daniele un docente unico con la capacità di stimolare ed ampliare il bagaglio di informazioni che ogni truccatore dovrebbe avere". -Omar Turrini, Makeup Artist e Art Director

"A distanza di diversi anni, dopo un inizio scettico, il trucco aerografo occupa un posto importante nel mio lavoro. Sono stata fortunata ad incontrare Daniele, che con la sua straordinaria passione e compentenza ha fatto sì che potessi crescere pian piano." Federica Piovani, Wedding Makeup Artist

"Il vero insegnante è colui che riesce non solo a comunicare un argomento, ma anche a trasmetterti l'amore per quell'argomento. Daniele riesce a creare una "dipendenza positiva" dall'aerografo, mostrandoci l'efficacia, la velocità e la versatilità di questa tecnica, e facendo sciogliere in un attimo i nostri preconcetti". Regina Azizova, Makeup Artist ed Influencer (ReginaInNeverland) 

"Imparare l'uso dell'aerografo nei corsi di Daniele è estremamete facile. Con esercizi mirati, prove pratiche e perchè no, anche due risate, ho scoperto un mondo che fino a prima sembrava impossibile" Francesco Di Santo, Makeup, Tatoo e Special Effect Artist



  







martedì 18 agosto 2020

Che cosa è il trucco con aerografo? Tutto sull'airbrush makeup in 5 minuti -con video tutorial

TRUCCO AEROGRAFO IN ITALIA


Anche in Italia si parla sempre più spesso di trucco aerografo. Molti utilizzano il termine inglese "airbrush makeup" per descrivere questa tecnica che pur essendo incredibilmente innovativa, in realtà esiste addirittura dagli anni '20 del 1900, e quindi da quasi un secolo. Di che cosa si tratta? Quali sono i vantaggi unici che l'aerografo offre? Dove e come si può imparare? Funziona veramente?

Potrei scrivere un libro per rispondere alle domande qui sopra, e in realtà l'ho già fatto in modo virtuale attraverso i post di questo sito, dove trovate dettagliate spiegazioni sul perchè ed il percome l'aerografo offre una alternativa spesso preferibile al trucco tradizionale. Per chi avesse solo bisogno di una risposta veloce, e per chi non avesse proprio mai sentito parlare di questa tecnica, ho messo insieme un video di soli 5 minuti (vedi qui sotto) che dovrebbe risolvere i vostri primi dubbi.

Il video è in realtà la nuova versione di uno dei primi tutorial che ho creato quando ho iniziato ad occuparmi di questo bellissimo strumento, e guardandomi intorno ho visto che le informazioni sulla materia erano poche, parziali, o addirittura completamente errate. Ho usato per anni questa prima versione come video introduttivo ai miei corsi, ma ora ho sentito il bisogno di aggiornarlo con immagini e look  più attuali ed informazioni complete ma ancora più precise.

Benvenute e benvenuti quindi nel mondo del trucco aerografo!




sabato 8 agosto 2020

Dinair "The One": recensione del kit aerografo portatile con video demo

Dinair The One Kit


Una volta ogni tanto il mondo del makeup è scosso da una innovazione che ne influenzerà il corso per il prossimo futuro. Questo avviene sia nel campo più ampio delle grandi marche che in quello di nicchia del trucco aerografo. Il nuovo applicatore di Dinair, chimato "The One", rappresenta il prossimo passo e forse il punto di arrivo nel percorso verso la portabilità che è stato lo scopo di questo settore negli ultimi anni."The One" è un mini compressore incredibilmente compatto che è poco più grande e poco più pesante di un uovo, eppure riesce a funzionare in modo silenziosissimo e ad offrire una batteria molto durevole, una forma perfettamente ergonomica e cosa più importante un connettore a molla (chiamato comunemente "quick connect" in aerografia) che vi permette di cambiare aerografo in pochi secondi.

Come funziona
Dinair The One KitIl settaggio della pressione, che non è variabile, è regolato sulla potenza perfetta per nebulizzare senza problemi qualsiasi formula di Dinair (che sono tutte a base d'acqua), compresi i colori shimmer che contenendo particelle brillanti solitamente richiedono un aumento della pressione con un compressore standard. Il guscio del mini compressore è composto da un attraente polimero di gomma high tech che gli conferiscono un finish opaco satinato tipico di un gadget elettronico di fascia alta, con il logo di Dinair sul lato che riflette invece la luce e in fotografia sembra quasi argentato. L'unità presenta un solo bottone per accenderla e spegnerla, e come dicevo il rumore che emette è talmente basso da poterlo usare ad esempio in una stanza d'albergo senza timore di disturbare nessuno, anche se stanno dormendo separati solo da una sottile porta.

Il tempo di carica della batteria è di circa un'ora, con una luce rossa sul caricatore che diventerà verde per indicare che il caricamento è completo. La durata della batteria è decisamente notevole, andando oltre una settimana per l'applicazione quotidiana di base e trucco occhi semplice. La pressione tende a diminuire leggermente poco prima che la batteria si esaurisca, ma in ogni caso l'unità funziona perfettamente anche collegata alla rete elettrica tramite il caricatore, ed il lungo cavo in dotazione permette piena mobilità.
Dal punto di vista ergonomico, l'uso di The One dipende da voi. Se avete le mani piccole potete semplicemente reggere l'aerografo come fareste con qualsiasi altro, e dimenticherete presto la presenza del mini compressore. Se le vostre mani sono più grandi, il mini compressore si posizionerà naturalmente nel palmo, senza creare problemi. 




Il nuovo aerografo JX2
Per quanto rigruarda l'aerografo, The One viene fornito con il nuovo aerografo JX2, che ha rimpiazzato il precedente modello CX. Appena ho visto questo nuovo aerografo ho temuto che potesse rappresentare un passo indietro rispetto al CX, avendo un ugello tradizionale ad avvitatura a differenza di quello conico del modello precedente che non richiedeva assemblaggio, ma dopo sei mesi di uso continuato ed intenso con tutte le formule di Dinair, posso constatare che il JX2 sta funzionando ancora perfettamente come se fosse il primo giorno d'uso, e che non ho dovuto smontarlo neanche una volta per effettuare una pulizia profonda. L'unico mantenimento che ho effettuato è stato quello di usare le Cleaning Caps (incluse) dopo ogni uso. Il sistema delle Cleaning Caps consiste in due tappi di silicone che vi permettono di pulire l'aerografo semplicemente versando qualche goccia di pulitore Dinair nell'aerografo e lasciandolo agire per qualche ora o anche tutta la notte. Con questo sistema non ho mai dovuto smontare alcun pezzo, e questo rappresenta davvero un primato nella mia esperienza con questa marca.

La nuova linea di fondi Velvet
Nel video incluso in questo tutorial ho usato solamente "The One" per realizzare un intero makeup. Ho utilizzato i colori per occhi delle ultime due collezioni uscite chiamate "Crystal" e "Venus" collection, e la nuova linea di fondotinta Velvet. Con tree linee di fondotinta, una linea di correttori e una di additivi per aumentare la durata, più una linea per la copertura di tatuaggi, tutte declinate negli stessi 22 colori, pensavo che Dinair avesse la più completa varietà di prodotti possibile, quindi quando ho sentito che era stata aggiunta una ulteriore linea, la mia prima reazione è stata scettica. Dopo avere provato il prodotto ho capito però il perchè Velvet rappresenta una ottima aggiunta alla gamma di Dinair. Il suo finish è esattamente quello che il nome farebbe pensare: un effetto morbido e vellutato che si posiziona perfettamente tra la leggerezza della linea Glamour e l'alto potere coprente della linea Radiance. Naturalmente nel mondo dell'HD le differenze sono molto sottili, ma Velvet fornisce una copertura bellissima che è più gentile nelle zone difficili come il contorno occhi, dove non evidenzierà le linee sottili se applicata correttamente.

Raccomandazioni
"The One" ha un packaging molto semplice, e al momento è disponibile solo come parte di un kit che include quattro tonalità di fondi da scegliere a seconda della vostra tonalità, più una serie pre selezionata di colori per blush, illuminante e ombretto. Al momento l'applicatore non è disponibile singolarmente, ma spero che presto lo sarà.
"The One" rappresenta un incredibile miglioramento rispetto al primo compressore palmare offerto da Dinair in edizione limitata qualche anno fa. Il nuovo design esclusivo del kit rappresenta il più efficiente e versatile sistema palmare privo di tubi e cavi. Personalmente non potrei amarlo di più, ma attenzione: il prodotto è stato creato esclusivamente per l'uso con i prodotti di Dinair, e non è in grado di gestire altre formule pena il malfunzionamento. Lo ritengo quindi ideale per l'uso con i prodotti della sua casa madre, ma se usate anche prodotti di altre marche non potrà essere l'unico compressore presente nel vostro kit.


Pro Tips: 

-Per ottimizzare la durata della batteria è opportuno spegnere il compressore appena si finisce di spruzzare ogni step del makeup. Questo è reso facile dalla posizione del pulsante di accensione.

-Il compressore Dinair The One è stato creato per uso esclusivo con aerografi a flusso continuo ("azione singola"). Se il flusso d'aria viene bloccato, come avverrebbe usando un aerografo a doppia azione, il compressore potrebbe venire danneggiato.

Nota dell'autore: Come per tutte le mie recensioni fino a questo punto, questo articolo non è pagato nè sponsorizzato. Ringrazio Dina Ousley, George Lampman e Dasia Sibrian di Dinair per avermi fornito questo prodotto, e per il loro preziosissimo aiuto.

giovedì 18 giugno 2020

Ombretto per palpebra incappucciata: facile, duraturo e veloce con l'aerografo!



Parliamo di ombretto in situazioni più difficili, come una palpebra "incappucciata" con una pelle dalla texture più evidente. Quali accorgimenti particolari dovremo seugire per evitare che l'ombretto sviluppi crepe o che si stampi, e per assicurarne la durevolezza? Possiamo usare il nostro aerografo per applicare il makeup in un caso così difficile? Ecco una guida passo per passo basata sul mio ultimo video tutorial. Chi ha già visto i miei video sa che mi piace tenere le spiegazioni all'essenziale, e i sottotitoli che includo sono comunque in inglese per rendere il video fruibile in tutto il mondo, quindi ho pensato di spiegare più approfonditamente i passaggi nel testo che segue. 



STEP 1: Preparare la pelle

Il trucco aerografo consiste nel nebulizzare finemente dei pigmenti in sospensione liquida sulla pelle. Una pelle particolarmente oleosa richiede maggiori attenzioni perchè il trucco possa dare i risultati migliori, specialmente nel caso della palpebra "incappucciata", dove la pelle si ripiega su sè stessa nasconendo la piega palpebrale naturale. Per preparare la zona al meglio occorre, dopo avere pulito la pelle, idratare con una crema leggera e non oleosa. In seguito è opportuno applicare un tonico opacizzante, e infine una piccolissima quantità di primer, anche questo opacizzante. Per "piccolissima quantità" intendo davvero una capocchia di spillo, il minimo per fare sì che si possa picchiettare il prodotto tramite una spugnetta o un pennello senza lasciare alcun residuo.  Se il primer usato è a base siliconica (caratteristica comune alla maggior parte di questi prodotti), questo non creerà alcun problema anche se il makeup che useremo sarà a base d'acqua, a condizione che non si eccedano le quantità di prodotto e che l'ombretto venga stratificato in velature leggere.  Se la palpebra è particolarmente oleosa, una leggerissima applicazione di polvere HD (Silica) prima dell'ombretto aiuterà l'aderenza e la durabilità dello stesso. Nel video al quale mi riferisco in realtà non abbiamo incluso la cura della pelle precedente all'applicazione, e ho mostrato solamente l'uso del Primer per tutto il viso, il Primer Water di Smashbox, che era perfetto per la nostra modella grazie alla sua formula leggerissima e priva di oli. 

STEP 2: Preparare la struttura del makeup

Se sapete come truccare le palpebre incappucciate con gli ombretti in polvere, allora saprete anche cosa fare con un aerografo: si tratta di creare una illusione di profondità ricreando una piega palpebrale al disopra della sede naturale della stessa, che è nascosta dall'eccesso di pelle. Se non siete abituati ad aerografare zone più piccole del viso, potete spruzzare solamente aria per capire dove si poserà il colore grazie alla depressione momentanea che  il getto d'aria dell'aerografo alla distanza appropriata creerà sulla pelle. Una volta individuata la posizione del makeup, cercate di capire quali potenziali problemi si potrebbero creare a causa della texture della pelle: le increspature naturali orizzontali della palpebra dovranno essere distese per permettere una applicazione corretta. Per fare questo, distendete delicatamente la pelle alzandola dal sopracciglio o dalla tempia. Per le piccole incresapture verticali, specialmente nella zona dell'angolo interno, potete invece distendere la pelle dal setto nasale. 


STEP 3: Applicare il colore

A questo punto siete pronti per applicare il colore. Ricordate di regolare la pressione del compressore alla potenza minima sufficiente per atomizzare correttamente il prodotto (stesura uniforme senza grossi puntini visibili). Il settaggio dipenderà naturalmente da vari fattori come la viscosità del prodotto che state usando ed il tipo di compressore che avete. Fate pratica prima su voi stessi per assicurarvi di sapere quello che fate prima di tentare su un'altra persona. Dovrete appena sfiorare il pulsante fino ado ottenere una fuoriuscita minima di colore che poi potrete intensificare con passaggi ripetuti. La distanza crea la sfumatura, quindi esercitatevi a spruzzare da vicino e poi distanziandovi per creare un gradiente perfetto. Ricordate di asciugare il colore spruzzando solo aria dopo ogni passaggio e prima di rilasciare la pelle in tensione. Per un effetto più delicato, iniziate con i colori più chiari e terminate con quelli più scuri. Quando applicate il colore sulla palpebra mobile, iniziate dall'angolo esterno, che è sempre il punto più scuro. Per la palpebra inferiore dovrete usare uno stencil come mostro nel video. La tecnica è più facile di quello che sembra, basterà appoggiare la plastica con molta delicatezza e tenere presente il flusso d'aria del vostro aerografo evitando di dirigerlo nell'occhio. Se usate un aerografo a doppia azione, ricordate sempre di iniziare il flusso dell'aria lontano dal viso prima di avvicinarvi alla zona oculare. 

STEP 4: Ultimi tocchi

Una volta che avete terminato l'applicazione dell'ombretto, fate aprire gli occhi alla cliente e osservate come cambia la texture della pelle. Se si dovessero evidenziare delle piccole linee prive di colore a causa della lassità della pelle, come spesso accade con la pelle matura, potrete riapplicare il colore distendendo quelle zone. In alcuni casi, a seconda del prodotto che state usando, potreste riuscire a ritoccare il trucco con un pennello da dettaglio usando una piccolissima quantità del prodotto da una goccia che avrete dispensato su una palette di acciaio. Se questo procedimento dovesse rivelarsi problematico potrete comunque ritoccare con un ombretto in polvere compatibile. 

Sono sempre stato un grande fan dell'ombretto aerografato perchè la tecnica offre incredibili opportunità per realizzare sfumature perfette in modo veloce e duraturo. La formulazione del prodotto che userete (base acqua o silicone) determinerà gli accorgimenti che dovrete prendere durante l'applicazione. Entrambe le formule offrono bellissime possibilità. A differenza degli ombretti in polvere, che molto spesso si devono intensificare più volte per raggiungere la pigmentazione desiderata, i colori per aerografo offrono il massimo dell'intensità quasi da subito, ed è per questo che bisogna essere particolarmente delicati nell'applicazione. La pratica è fondamentale, ma diventare bravi richiede molto meno tempo di quello che potreste immaginare.