mercoledì 26 aprile 2017

La Verità sul Trucco Aerografo: sfatiamo i 7 falsi miti più comuni!


Nel presentare con orgoglio la versione aggiornata della più completa lista al mondo di link relativi al trucco aerografo, oggi vorrei parlarvi dei falsi miti e dei fraintendimenti più comunemente diffusi riguardo all'aerografia nel campo del makeup. 
Mi occupo di trucco aerografo -e solo di trucco aerografo- dal 2011. Negli ultimi sei anni ho viaggiato in lungo e in largo ed incontrato personalmente molti degli ideatori, creatori e produttori dei marchi storici di questo settore, spesso studiando con loro, altre volte semplicemente intervistandoli. Ho fatto ricerche su tutte le aziende che si occupano di makeup per aerografo, ed ho acquistato, testato e dimostrato tutti i prodotti che ho potuto. E' un processo in continuo divenire, ma i risultati sono visibili da chiunque nei nostri video  (dove ogni look è eseguito da me personalmente e dove non sono stati applicati alcun tipo di filtri), e nei post di questo sito web, tutti scritti da me personalmente. Ora che sapete qualcosa in più sulla mia esperienza, è arrivato il momento di iniziare a demolire falsi miti... 

Falso mito numero 1: Il trucco aerografo è una tecnica difficile, ed è solo per esperti.
In realtà: Usare un aerografo non è più difficile che usare un pennello. L'idea che sia difficile deriva dal fatto che, a differenza dei pennelli, probabilmente non vi hanno messo in mano un aerografo da quando eravate bambini. In realtà una volta acquisite alcune semplici tecniche di base, capirete che un aerografo è anche più facile da usare di un pennello, perchè sfuma i colori da solo. Tutto quello che dovete fare è imparare a controllarlo. Come dice Dina Ousley, creatrice di Dinair, se potete tenere in mano una penna, potete usare un aerografo. 

Falso mito numero 2: Pulire un aerografo è difficile e richiede molto tempo.
In realtà: Una volta abituati, pulire un aerografo non richiede più tempo che pulire un pennello. In realtà si fa addirittura prima, perché i pigmenti scivolano via dal metallo molto più velocemente di quanto lo facciano dalle setole. Questo mito deriva dal fatto che non si può omettere di pulire seppur minimamente l'aerografo dopo averlo usato, mentre spesso molti omettono di pulire i pennelli. A proposito, se siete truccatori e non pulite i pennelli dopo ogni singolo cliente, probabilmente dovreste cambiare mestiere.

Falso mito numero 3: Non si può, in nessun caso, aerografare vicino agli occhi (per coprire le occhiaie)
In realtà: Se non sapete come farlo, sono d'accordo che non dovreste provarci. In realtà con la giusta pressione e la dovuta attenzione si può fare e probabilmente si dovrebbe. Non ci credete? Guardate uno qualsiasi dei nostri video, io dimostro la tecnica ogni volta e le mie modelle sono perfettamente a loro agio. Allora vi chiederete perché si dovrebbe fare? Perché i prodotti creati per aerografo permettono una stratificazione ultra sottile, e se applicati correttamente non si spostano concentrandosi nelle piccole rughe.

Falso mito numero 4: Il trucco aerografo è comunque utilizzabile solo per contouring e base.
In realtà: Questo è ridicolo. La verità è che si possono creare i più incredibili effetti sulle palpebre nel minore tempo immaginabile. Ancora una volta è una questione di pratica e di conoscenza dei materiali, la quantità necessaria delle quali varia da persona a persona. Ai nostri corsi ho avuto studenti che hanno realizzato un trucco occhi perfetto già al secondo giorno, il che mi rende molto orgoglioso e anche un po' geloso perché io stesso non sono stato così veloce ai miei primi tentativi.

Falso mito numero 5: Dovete SEMPRE/ non dovete MAI usare un movimento circolare quando aerografate il trucco.
In realtà: Se mantenete il vostro aerografo in movimento costante potete usare qualsiasi movimento sia adatto all'area sulla quale state stratificando le velature di colore. Un movimento circolare è sbagliato solo se tenete l'aerografo nella stessa identica posizione, ma se lo muovete costantemente su tutta l'area è in realtà un modo molto efficiente per ottenere una copertura uniforme. Questo mito è propagato da pittori con aerografo che hanno in seguito iniziato ad insegnare makeup con la pretesa di applicare al volto le stesse esatte regole che usavano per la tela, ed è rimasto in testa ad alcuni youtubers molesti che hanno preso la loro raccomandazione alla lettera. In tutti i nostri video usiamo movimenti circolari, lineari, "dagger strokes" e qualsiasi altro movimento necessario.

Falso mito numero 6: I veri professionisti non usano mai aerografi ad "azione singola".
In realtà: La dicitura "Azione Singola" è un fraintendimento creatosi nell'industria del beauty americano per indicare invece gli aerografi a "flusso d'aria continuo" (dove l'aria esce appena si accende il compressore, senza bisogno di premere in basso il pulsante, ma tirandolo normalmente indietro per regolare il flusso di colore).  Sbeffeggiati dai pittori che insegnano makeup, questi aerografi "a flusso continuo" sono in realtà più pratici e semplici da usare, ed è per questo che le aziende di trucco aerografo li preferiscono. I veri aerografi ad "azione singola" (dove la leva si muove solo in alto e in basso, come il flusso di una bomboletta spray) si usano solo negli effetti speciali, e nessuna azienda di trucco beauty li distribuisce. Pubblicheremo presto un post più approfondito su questo argomento.

Falso mito numero 7: Non si può MAI fare "questo o quello" con un aerografo.
In realtà: Chiunque afferma questo o è male informato o sta mentendo sapendo di mentire. Certamente ci sono cose che preferirete comunque fare con altri metodi, ma se dite che con un aerografo non si può fare qualcosa, probabilmente è perché non lo state usando correttamente...

Grazie per avere letto fin qui. Spero che quanto sopra non vi sembri in alcun modo troppo diretto o arrogante. Come sempre scaturisce solo dalla passione per questa tecnica straordinaria.


Daniele Pacini,
Editor,
www.truccoaerografo.com
www.airbrushmakeupguru.com



mercoledì 1 febbraio 2017

NUOVO CORSO DI TRUCCO AEROGRAFO A BOLOGNA A FEBBRAIO / MARZO 2017!

                  
Corso di Trucco Aerografo a Bologna il 26 Febbraio e 5 Marzo 2017

NUOVO CORSO A BOLOGNA A FEBBRAIO/MARZO 2017
Domenica 26/02 (prima parte) e 05/03 (seconda e ultima parte)

Ogni ulteriore richiesta di info e comunicazione può essere indirizzata a: airglamguru@gmail.com Telefono: 3387565625

Il makeup con  aerografo rappresenta una innovazione straordinaria per gli operatori nel campo del makeup professionale. Negli Stati Stati uniti e in Gran Bretagna già da diversi anni questa disciplina fa obbligatoriamente parte dei programmi delle scuole di trucco accreditate dallo Stato. L'aerografo è quindi uno strumento irrinunciabile per ogni Makeup Artist che voglia rimanere competitivo e al passo con le esigenze dell'Alta Definizione.
I nostri corsi nascono dalla volontà di condividere questa tecnica straordinaria con il numero maggiore possibile di professionisti e amanti del makeup, e di farlo in modo indipendente da strategie di marketing per fornire informazioni obiettive alle condizioni più vantaggiose per gli studenti. Il fulcro di ogni corso è la nostra passione, ed il nostro entusiasmo.  

Vantaggi esclusivi del nostro programma:

-Programma indipendente da sponsorizzazioni, condivisione obiettiva di esperienza senza condizionamenti di sorta.
-Possibilità di sperimentare tutte le principali marche professionali (Temptu, Dinair, MAC, Kryolan, Kett, Graftobian, Endura, Occ, MUD, Mistair e altri)
-Dimostrazioni comparative tra le diverse formulazioni per aerografo: base ad acqua, base di silicone, base alcolica. 
-Moltissime esercitazioni pratiche, con assistenza individuale durante gli esercizi.
-Assistenza post-corso tramite esclusivo gruppo di Facebook riservato ai nostri diplomati, dove continua la condivisione di informazioni utili.
-Pagina dei diplomati pubblicata sul nostro sito: possibilità di essere inseriti gratuitamente in un elenco pubblico ai fini di ottenere contatti per lavoro free-lance. 
-Massima attenzione verso il contenimento dei costi, possibilità (senza alcun obbligo) di acquistare gli strumenti forniti per il corso (aerografo e compressore) a prezzi estremamente contenuti.
-Manuale del corso, stencil esclusivo e rilascio di attestato di partecipazione.

Programma del corso:

-Introduzione agli strumenti e ai materiali. Assemblaggio dell'aerografo e tecniche di pulizia veloce e approfondita per il mantenimento ottimale degli apparati.
-Tecnica aerografa: distribuzione del colore, sfumatura, riempimento uniforme.
-Tecnica aerografa applicata al trucco: correzione del viso HD contouring, base.
-Trucco aerografo "nude" e trucco spose.
-Trucco aerografo avanzato: il trucco degli occhi, sfumature, sopracciglia, labbra.
-Trucco aerografo avanzato: la copertura dei tattuaggi.
-Altri usi del trucco aerografo: effetti sui capelli e tattuaggi semipermanenti.
-Bodyart e Body Painting, introduzione e dimostrazione
-Comparazione pratica di diversi tipi e marche di trucco, sperimentazione con trucco a base d'acqua, base siliconica, base alcolica. 
-Come e dove reperire materiali e forniture ai migliori prezzi: consigli pratici

Durata del corso:

Prima giornata: dalle 14 alle 19:30
Seconda Giornata: Dalle 11 alle 19:30, con una pausa pranzo (libero) di un'ora. 

L'insegnante: Daniele Pacini si è formato nel trucco durante una lunga carriera nello spettacolo. Nel 2011 ha iniziato a specializzarsi nel trucco aerografo, che ora usa esclusivamente. Ha scritto regolarmente per  la rivista Trucco e Bellezza (TreInitini Editore). 
Dal 2013 è il redattore del primo blog italiano dedicato esclusivamente al trucco aerografo (www.truccoaerografo.com) e della sua versione internazionale (www.airbrushmakeupguru.com). Ha frequentato il corso di trucco aerografo tenuto da Dinair presso Guru Makeup Emporium a Londra, e viaggia regolamente negli Stati Uniti per aggiornarsi direttamente dalle maggiori case produttrici con le quali gode di un ottimo rapporto di stima reciproca.
  
Per maggiori informazioni potete telefonare al numero 3387565625.

Direttamente da Hollywood, Stati Uniti, la creatrice del leggendario marchio Dinair, primo distributore di trucco aerografo nella storia, ci ha citati in una trasmissione di Facebook Live raccomandando con entusiasmo i nostri corsi:



Alcune testimonianze dai nostri studenti dei corsi precedenti:

"Un'esperienza interessantissima e molto costruttiva. [...] L'aspetto più interessante è stato vedere tutti i segreti dell'Airbrush, la pratica, e poter toccare con mano tutte le funzioni di questo meraviglioso oggetto" -Barbara

"Esperienza estremamente positiva e spiegata in maniera molto esauriente, soprattutto perché ha approfondito gli aspetti del marketing e della differenza tra le marche, il tutto in un clima amichevole" -Silvia
"L'effetto di questa tecnica mi ha lasciata sbalordita. Se ci fosse un secondo corso di certo parteciperei" -Miriam

"Esperienza sicuramente positiva, ho scoperto un nuovo modo di vedere ed usare il Makeup, sicuramente innovativo e versatile.
Grazie per la professionalità..." -Giusy

"Quello che mi ha colpito del corso è la generosità di informazioni e la voglia di trasmettere ed insegnare la tecnica..."
 -Alessandra

"E' stato il mio primo approccio al trucco aerografo, e dopo un primo impatto impacciato è stato tutto favoloso! Ottima conoscenza acquisita dei vari usi... ottima atmosfera amichevole!" -Melania

"Corso davvero interessante, spiegazioni migliori e più approfondite di altri [frequentati all'estero, n.d.r.]" -Lara


martedì 17 gennaio 2017

Cancellare la vitiligine, le macchie della pelle e i tatuaggi con il trucco aerografo e Dinair Xtreme



Per una volta con questo post mi esporrò come non sono solito fare, dichiarando che Colair Extreme di Dinair è il prodotto più rivoluzionario e sottovalutato degli ultimi anni nell'ambito dell'industria cosmetica. 
Colair Xtreme è una linea di fondi dall'altissimo contenuto di pigmenti creati per cancellare e nascondere qualsiasi fenomeno indesiderato sulla pelle, dai sintomi delle malattie autoimmuni come la vitiligine ai tatuaggi. Il prodotto si applica molto velocemente, ed il suo potere coprente è così alto che non c'è bisogno di correzione cromatica preventiva. Questo vi permette di risparmiare considerevolmente in tempo e denaro, con l'aggiunta di un altro incredibile vantaggio: la durabilità. La linea Xtreme è infatti resistentissima allo sfregamento, e completamente waterproof, e di conseguenza l'applicazione durerà praticamente intatta fino a che non la vorrete rimuovere. La formula è a base d'acqua, e può essere mescolata o stratificata sotto qualsiasi altro prodotto di Dinair.

Usare Colair Xtreme per un makeup correttivo o beauty è molto facile, e chiunque può raggiungere ottimi risultati. A causa della sua coprenza assoluta, il risultato finale tenderà ad apparire molto uniforme, il che potrebbe non essere ideale se state cercando di ottenere un effetto di makeup naturale, tuttavia si può usare questo prodotto solo sull'area interessata e poi coprirlo con qualsiasi altro fondo di Dinair per recuperare dimensionalità. Per quanto riguarda i sintomi attivi di un problema cutaneo, come un'acne infiammata o una fase acuta di psoriasi, è preferibile utilizzare altre linee di Dinair più adatte a questo scopo, come la linea Camouflage/Paramedical o anche la più semplice linea Glamour. Se invece state cercando qualcosa che possa coprire completamente un fenomeno come una voglia o un tatuaggio, Xtreme sarà la soluzione più efficace, e come makeup artist professionisti saprete come ricreare il colore intrinseco della pelle al naturale sul fondo perfettamente uniforme che questo prodotto crea.

Il che ci porta al mondo degli effetti speciali. I makeup artist di questo settore conosceranno quei colori chiamati PAX Paint, la mistura di colla Pros Aide e colori acrilici che si usa negli effetti speciali e nel cinema per ottenere la copertura più resistente. Per la sua stessa natura, il PAX non è la scelta più salutare per uso prolungato, ed è certamente molto problematico pulirlo efficacemente dall'aerografo dopo l'uso. Xtreme rappresenta una alternativa cosmetica al PAX assolutamente valida, è molto più salutare sulla pelle e infinitamente più facile da pulire dall'aerografo usando il pulitore standard di Dinair. Come dicevamo prima Xtreme può essere usato come base per qualsiasi altro prodotto. Nell'ambito degli effetti speciali vi permetterà di stendere il colore base su una protesi velocissimamente, e non creerà problemi quando verrà coperto da altri colori, compresi quelli a base d'alcohol, come mostriamo nel video tutorial qui sotto.

Spero che il mondo del beauty e quello degli effetti speciali capiscano presto l'incredibile potenziale che questa formula rappresenta, e che la linea di basi venga presto estesa dalle 14 tonalità attuali a tutta la scala di tonalità disponibile per i fondi Dinair.


mercoledì 11 gennaio 2017

Aerografo sui capelli! Colpi di luce, ricrescita e meches con Dinair Hair Colair!



La scorsa settimana abbiamo pubblicato una facile guida ai molti prodotti disponibili nello straordinario catalogo di Dinair. Questa settimana vorrei farvi conoscere un paio di queste linee in modo un poco più approfondito, e inizierò con quella più insolita, che è anche una dei più interessanti per tutti i makeup artist professionisti: il trucco aerografo per capelli!

Ci sono decisamente molte occasioni nelle quali vorremmo potere alterare il colore dei capelli -nostri o dei nostri clienti- in modo semplice, veloce e temporaneo. Ad esempio potremmo avere bisogno di coprire una ricrescita che sta iniziando a vedersi troppo, aggiungere colpi di luce per complementare uno specifico look, dissimulare aree diradate o correggere una tinta semi permanente che ha iniziato a scolorirsi. Dinair ha creato due linee di prodotti che ci permettono di risolvere brillantemente tutte le situazioni che abbiamo appena descritto.

Dinair Hair Colair Highlights è una serie di dodici tonalità che possono adattarsi praticamente ad ogni colore di capelli, usandole così come sono o mescolandole tra di loro. Questi colori hanno una consistenza brillante che permette loro di coprire i toni più scuri (ad esempio le radici di capelli ossigenati) con un colore più chiaro, e le possibilità che essi offrono sono pressoché infinite. Si possono creare colpi di luce anche sui capelli più scuri, ed il procedimento, come vi mostriamo nel video, è incredibilmente semplice. Basta applicare il colore sui capelli puliti e aspettare un paio di minuti che si asciughino completamente, poi si potrà pettinare i capelli come si preferisce. Il pettine o la spazzola non rimuoveranno il colore, ma anzi lo faranno apparire più naturale: grazie alla presenza di una piccola quantità di alcohol cosmetico presente nella formula, l'applicazione durerà indisturbata fino a che i capelli non vengono lavati di nuovo.
Nel breve video tutorial incluso in questo post vi mostriamo come abbiamo usato questi colori per uniformare una capigliatura con ricrescita e con una tonalità bluastra dovuta ad un colore semi permanente che stava scomparendo. Appena applicato il colore i pigmenti brillanti presenti nella formula risultano evidenti, ma quando questa si asciuga il risultato appare perfettamente naturale. Il video mostra anche l'applicazione su una modella più matura sulla quale abbiamo smorzato dei toni verdastri applicando il colore Chestnut.

Dinair Hair Colair Shadows è invece una serie di sette tonalità completamente opache che possono essere usate per una effetto di copertura totalmente naturale di ricrescita o di zone di capelli diradati. Il prodotto si può applicare direttamente alla cute, e i suoi componenti alcolici ne garantiranno la durata fino al lavaggio. Questa linea è anche ideale per il grooming maschile nella copertura di capelli bianchi o per pareggiare barba o baffi. 

Dinair ha anche una serie di colori accesi chiamata Vivid Colors che possono essere usati per creare bellissimi effetti semi permanenti sui capelli per la quale pubblicheremo presto una recensione dedicata.



giovedì 5 gennaio 2017

Come scegliere il tipo di trucco aerografo più adatto: guida ai prodotti Dinair

100% Trucco Aerografo Dinair

Dinair è stata la prima azienda al mondo a produrre prodotti per il trucco aerografo destinati sia ai makeup artists professionisti che ai consumatori. Fondata dalla truccatrice Dina Ousley e il suo partner George Lampman nel 1981, questa aziende a conduzione familiare oggi è più forte che mai e rimane uno dei brand più dinamici nell'industria americana del beauty,. Con una tale varietà di prodotti e di innovazioni create a ritmo velocissimo, abbiamo pensato di fornirvi una guida pensata per chi si avvicina a questa marca per la prima volta, o per chi ne ha sentito parlare ma non ha approfondito la sua conoscenza. In questo articolo descriveremo solo i prodotti di makeup, mentre se cercate una recensione degli strumenti per l'appicazione potete leggere la nostra recensione del Kit di Dinair. Attenzione: sebbene i link contenuti in questo articolo rimandino per praticità al sito americano di Dinair, l'azienda non spedisce direttamente in Italia. Potete trovare alla nostra pagina LINK UTILI il riferimento dei distributori europei di questa marca. 
Composizione dei Prodotti e Misure Disponibili

Tutti i prodotti di Dinair sono a base d'acqua. Alcune linee (Paramedica, Fantasy e Hair Colair) hanno una piccola percentuale di alcohol cosmetico per renderle più resistenti all'acqua e allo sfregamento. Questa caratteristica garantisce che i prodotti siano salutari ed estremamente sicuri per ogni tipo di pelle, tanto è vero che in una storia lunga oltre 35 anni non ci sono notizie di reazioni allergiche riconducibili al loro uso.
Tutti i colori sono disponibili in quattro misure: tester (3ml), piccola (7,5 ml), media (15 ml) e grande (35 ml). Naturalmente la convenienza è proporzionale al formato, ma anche le misure tester per quanto piccole garantiscono molti utilizzi, e sono certamente grandi abbastanza per capire se il colore o prodotto vi piace prima di impegnarvi in una spesa più consistente: un flaconcino da 3 ml contiene circa 50 gocce, abbastanza per un minimo di 7 applicazioni di fondotinta o 14 applicazioni di ombretto. Le misure tester sono anche molto comode per quando si viaggia. Per una tabella di riferimento dei colori disponibili potete scaricare la più recente tabella colori, ovvero la Dinair Color Chart.

Le linee di Fondotinta

Dinair ha quattro linee di fondotinta declinate in 20 colori equivalenti:
-Dinair Glamour è la prima linea creata nella storia di questo marchio, ed è ancora oggi una delle preferite dai cliaenti. Ha il finish più naturale e impercettibile pur mantendo un grande potere coprente, e una resistenza molto buona all'acqua e allo sfregamento. E' perfetta per chi desidera ottenere un risultato totalmente naturale e invisibile, ed è anche ideale per il grooming maschile. TIP: Il finish opaco della formula puà essere facilmente bilanciato se necessario aerografando sul trucco un illuminante naturale come Moist & Dewy di Dianir oppure olio di JoJoba raffinato.
-Colair Radiance ha un finish opaco/satinato ed una texture più morbida e confortevole che rendono il risultato molto simile a quello che otterreste con prodotti a base di silicone. E' meno impercettibile della linea Glamour ma comunque molto naturale, e avendo il doppio di quantità di pigmento offre una coprenza superiore e una maggiore resistenza all'acqua e allo sfregamento. Ha una leggera luminosità intrinseca che la rende ideale per tutti e particolarmente adatta a pelli più mature.
-Colair Soft Glow come il nome suggerisce, questa linea possiede un fattore di soft focus creato per sfumare otticamente eventuali imperfezioni. Ha una texture più simile a Glamour con un finish cipriato che la rende ideale per pelli normale e grasse, ed è una linea pubblicizzata in particolare per il trucco sposa.
-Dinair Paramedical (Camouflage)  è una formula a base di acqua e alcohol cosmetico che permette una maggiore coprenza e resistenza al tatto. E' particolarmente indicata per correggere problematiche della pelle mantenendone la traspirazione (non è quindi comedogenica). Può essere usata come base correttiva sulla quale nebulizzare poi le altre linee di fondi.


Tattuaggi/ Copertura di imperfezioni gravi

-Colair Extreme è un prodotto potentissimo che può essere usato per coprire tattuaggi e imperfezioni molto evidenti come voglie, vitiligine, rosacea eccettera. Ha un potere coprente assoluto e non richiede una correzione cromatica preventiva. E' completamente water proof e resistente allo sfregamento, con una durata estrema in qualsiasi circostanza. TIPS: A causa dell'estremo contenuto di pigmenti l'effetto finale può risultare troppo uniforme, tuttavia questo si può bilanciare usando Extreme sulle zone problematiche prima di applicare un fondo da una delle altre linee, o anche mescolando direttamente linee diverse prima dell'applicazione. Colair Extreme ha anche un enorme potenziale nel campo degli effetti speciali, dove rappresenta una valida alternativa cosmentica al Pax (la mistura di colla e colore usata nel cinema per ottenere massimo potere coprente), e permettendo agli artisti FX di ottenere un colore base sulle protesi in modo veloce e con risultati eccellenti. 

Eyeshadows, Eyeliner, Blush e Colori per Labbra

Nel trucco aerografo ogni colore può essere usato per qualsiasi scopo. La differenza non è nella formula, ma nella concentrazione e nello stile dell'applicazione. Ad esempio una tonalità di rosa può essere facilmente usata come ombretto, blush o come colore per labbra. Il sito di Dinair suddivide i colori in base a quello che può esserne l'utilizzo ideale, quindi vi consigliamo di visitarne tutte le sezioni per assicurarvi di vedere tutti i colori disponibili. Detto questo, tutti i colori si dividono in tre categorie a seconda del loro finish:
-Dinair Glamour: questo è un gruppo di colori opachi che sono molto facili da sfumare e molto pigmentati. TIP: Per ottenere una applicazione duratura e che non si crepi è consigliabile idratare la palpebra e poi rimuovere eventuali eccessi oleosi con una lozione opacizzante o persino con il Dinair Airbrush Cleaner (potrà sembrare strano ma data la sua formula organica e non tossica il cleaner si presta benissimo a questo scopo).
-Dinair Shimmer: questo è un gruppo di 24 tonalità brillanti. TIP: preparare la palpebra come descritto sopra. Alcuni dei colori più chiari hanno molte particelle brillanti, quindi ricordate di agitare bene il flacone prima dell'uso. Potrebbe essere necessario risciaquare l'aerografo con acqua o cleaner prima dopo avere usato questi colori e prima di procedere al colore successivo.
-Colair Opalescent: è una serie sempre crescente di 27 colori opalescenti che sono incredibilmente pigmentati, water proof e resistenti allo sfregamento, ma sempre a base d'acqua. TIP: a dispetto dell'alta concentrazione di pigmento, questi colori possono essere stratificati per ottenere le sfumature più delicate, con risultati straordinari.
-Colair Matte: questa è l'aggiunta più recente all'offerta di Dinair, e al momento sono disponibili solo sei tonalità con la stessa resistenza degli opalescenti, ma con un finish opaco.
-Colair Eyebrows: anche se le sopracciglia erano già truccabili con i colori della linea Glamour, questa nuova serie ha sei tonalità specifiche con la pigmentazione, durabilità e resistenza estreme tipiche delle linee Colair.

Makeup per Effetti Speciali e Trucco Fantasy

-Dinair Fantasy è ina linea di 13 bellissimi colori vivaci a base di acqua e alcohol cosmetico. TIP: questi colori sono straordinari e possono essere tranquillamente usati come ombretti. Possono essere anche mescolati con qualsiasi altro colore delle linee Dinair.
-Colair Electric: sette tonalità ultra vivide che sono a base d'acqua ma con una resistenza superiore allo sfregamento e all'umidità. Possono essere usate per trucco fantasy o da sole come ombretti o ancora mescolate a qualsiasi altro colore di Dinair.


Colori Aerografo per Capelli

-Hair Colair Highlights: è una linea di colori che può essere usata per coprire la ricrescita o per creare bellissimi colpi di luce su qualsiasi colore di capelli. La loro particolare pigmentazione permette a questi colori di essere visibili anche su capelli molto scuri, creando una serie infinita di possibilità di applicazione. Il colore dura fino a che i capelli non vengono lavati con normale shampoo.
-Hair Colair Shadows: queste sette tonalità hanno un finish più opaco che permette la copertura più naturale possibile della ricrescita. Possono essere usati anche per riempire aree diradate dello cuoio capelluto (alopecia) o per infoltire zone diradate della barba.
-Vivid Hair Colors: otto bellissime tonalità di colore per capelli semi permanente per creare effetti incredibili e duraturi fino a quindici lavaggi. TIP: leggere attentaente le istruzioni prima di usare questo prodotto.

Complementi Essenziali

-Dinair Airbrush Cleaner: riformulato un paio di anni fa e migliorato sensibilmente, il pulitore per aerografo di dinair ha una formula organica non tossica ed è ottimo per rimuovere tutti i tipi di trucco prodotti da Dinair in modo facile e veloce, anche il super resistente Colair Extreme. Usato con il geniale sistema delle Cleaning Caps permette di mantenere il vostro aerografo in condizioni perfette e lo lascia come nuovo dopo ogni utilizzo. Il pulitore può essere usato anche come opacizzante sulla pelle per rimuovere eccessi oleosi. Formulato per i prodotti Dinair, rimuove anche altre marche a base d'acqua da qualsiasi sistema con la stessa facilità.
-Dinair Deep Clean Clog Remover: è la soluzine estrema per i problemi di intasamento dell'aerografo. Quando il pulitore normale non riesce a ristabilire perfettamente la funzionalità dell'aerografo, questo geniale prodotto risolverà la situazione con poco sforzo. TIP: leggete bene le istruzioni sul flacone. Dal momento che la maggior parte dei blocchi si verifica nell'ugello si può semplicemente riempire un piccolissimo recipiente di Deep Clean e mettere a bagno l'ugello (quale che sia la marca utilizzata) per un quarto d'ora. Estrarre poi l'ugello, pulirlo con un pennellino sintetico e rimetterlo a bagno per altri quindici minuti, poi riassemblarlo e risciacquare: fine del problema!
-Dinair Makeup Sealer: questo è un prodotto poco conosciuto ma credo che non dovrebbe mancare dal vostro kit. Si tratta di un sigillante aerografabile che migliorerà sensibilmente la resistenza all'acqua del makeup. E' indispensabile per occasioni speciali.

Altri Prodotti non Aerografabili

-Dinair Under Eye Concealers: questi correttori hanno la stessa composizione ed sono disponibili nelle stesse tonalità delle linee di fondotinta, ma sono in formula cremosa. Sono molto utili quando si deve correggere un contorno occhi particolarmente problematico o quando una persona è particolarmente sensibile all'aria soffiata in questa zona del viso. Creano la base perfetta su cui applicare una leggera velatura di aerografo, e come ogni correttore devono essere usati con parsimonia e fissati con un leggero strato di polvere per evitare che si accumulino nelle rughe.
-Dinair Pucker Up!: è una seria di rossetti opachi e di recente anche metallizzati. Anche se non sono un prodotto aerografabile vanno ricordati per la loro incredibile durata e pigmentazione. Il colore "Vixen" potrebbe essere davvero quel leggendario rosso perfetto che tutti cerchiamo invano in ogni marca, ed è senza dubbio il nostro preferito in assoluto.


 

 





            

martedì 3 gennaio 2017

Un trucco bellissimo, facile e veloce con l'aerografo e Dinair. Video Tutorial!


Iniziamo il nuovo anno con una serie di post dedicati a Dinair, la storica azienda californiana fondata da Dina Ousley e George Lampman che è stata la prima a commercializzare makeup specificamente creato per il trucco aerografo beauty, e a rendere questa tecnica disponibile e facile per chiunque, dai truccatori professionisti agli utilizzatori domestici. 
Inauguriamo quindi questa serie con un video tutorial per un look che forse non ha molto a che vedere con questa stagione, ma che dimostra la incredibile bellezza dei colori prodotti da questa marca.

Dinair Airbrush Eyeshadow
Per ottenere questo bellissimo makeup per gli occhi abbiamo usato una combinazione di diverse linee di Dinair. Abbiamo usato la classica linea Glamour per i punti luce sia sull'arcata sopraccigliare che sul viso, e anche per il blush, i chiaroscuri e le sopracciglia stesse. L'ombretto è stato ottenuto con diverse velature di colori sempre dalla linea Glamour (Vanilla, Mauve, Cutie Pie), con un tocco dalla linea Shimmer (Gold) e infine alcuni colori ultrapigmentati e ultra resistenti della linea Colair Opalescent (Blood Orange e Cashmere). 

Il nostro video mostra i colori mentre vengono applicati in tempo reale e senza alcun "filtro", e solo pochi passaggi ripetitivi sono stati omessi. Speriamo che queste immagini vi facciano capire quanto sia facile l'applicazione con l'aerografo una volta che si sono apprese alcune tecniche di base, e quanto siano straordinari i risultati finali.

100% Dinair Trucco Aerografo
Il makeup prodotto da Dinair è diviso in molte linee diverse dalla qualità straordinaria e dalle caratteristiche specifiche per ogni esigenza, ed il marchio si colloca tra i più dinamici e innovativi di tutto il panorama dell'industria del beauty americana, creando costantemente prodotti rivoluzionari e innovativi. I nostri prossimi articoli saranno dedicati proprio a questi prodotti, con l'intento di aiutare anche i truccatori e gli appassionati in Italia a conoscerli e a sapersi orientare tra le moltissime diverse possibilità che essi offrono.

Continuate a seguirci, l'avventura è appena iniziata...


100%  Trucco Aerografo Dinair
Il look in queste foto e nel video è stato ispirato da un makeup della blogger italiana Simona Nappi. Potete vedere il suo video a questo link. 



martedì 25 ottobre 2016

Tutorial Trucco Vampira Goth con Nebula ed effetti speciali Kryolan



Trucco Aerografato con Nebula by Kryolan
Halloween è quel momento dell'anno durante il quale anche chi non si occupa assolutamente di trucco si trova a pensarci per realizzare qualcosa di folle, originale e memorabile. Kryolan è il marchio di makeup professionale per il cinema ed il teatro più famoso d'Europa, e grazie ad una vasta rete di distributori, i suoi moltissimi prodotti sono facilmente reperibili anche in Italia. 
Il look che presentiamo in queste foto è stato eseguito interamente con prodotti Kryolan. Da anni la mia collaboratrice Angela aveva in mente di realizzare un trucco da vampira che includesse anche una modificazione protesica degli zigomi nello stile reso celebre dal film Maleficent. La sfida era sicuramente difficile, ma abbiamo avuto un grande aiuto grazie ai fantastici prodotti del catalogo Kryolan. Ora vi illustreremo il nostro Gothic Vampire look passo dopo passo. Inizieremo dal trucco vero e proprio, e poi sveleremo il procedimento per realizzare le applicazioni prostetiche.

Gothic Vampire look passo dopo passo
Inizieremo descrivendo il makeup cosmetico che abbiamo realizzato e che naturalmente può essere facilmente riprodotto anche senza applicazioni prostetiche. Per i più coraggiosi e motivati di voi, descriveremo poi come abbiamo modificato gli zigomi della nostra modella. 
Preparazione: stendete un velo leggero e uniforme di Kryolan HD Primer sul viso e di Eye Shadow Primer sugli occhi. Attendete un paio di minuti che questi prodotti vengano assorbiti.

Base: versate nel vostro aerografo una decina di gocce di Nebula Complexion Fir (la più chiara tra le basi della linea Nebula) e altrettante gocce di True White, dal gruppo di colori primari di Nebula Vivid. Fate attenzione che la pressione del vostro aerografo sia il più bassa possibile, e stendete il prodotto lentamente , stratificando velature leggere. Per i chiaroscuri potete creare un effetto "naturale" usando un colore base più scuro, o creare un grigio leggero con Nebula Vivid True White e True Black. Nel nostro caso gli zigomi artificiali creavano abbastanza ombra, e abbiamo scelto di evidenziarne solo i punti luce con solo qualche goccia di Liquid Brightness, un fantastico illuminatore liquido che abbiamo scelto in colore argento. Naturalmente Nebula è completamente waterproof, quindi abbiamo applicato l'illuminatore picchiettando con una spugnetta senza timore di potere rimuovere la base sottostante.
Nebula per Aerografo by Kryolan
Occhi: sempre usando la pressione al minimo abbiamo facilmente e rapidamente sfumato un colore ottenuto unendo cinque gocce di Nebula Chromatic in Luxurious Red a tre gocce di Nebula Vivid in Fiery Red, ottenendo una fantastica tonalità di rosso. Poi abbiamo sfumato Nebula Vivid in True Black per creare maggiore contrasto con le ciglia e con le lenti a contatto n.811. Queste lenti sono assolutamente perfette per qualsiasi Vampire Look. Durano fino a tre mesi, e la serietà di Kryolan ne garantisce la qualità nettamente superiore rispetto a versioni più economiche ma decisamente anche meno sicure che si possono trovare online. 
Labbra: la nostra palette da diciotto colori di rossetto Kryolan conteneva la tonalità LC404, un rosso scurissimo perfetto per questo look. Angela ha intensificato ulteriormente il colore giocando con due diversi tipi di sangue artificiale, il Transparent Blood e l'HD blood.

Una questione di zigomi...
Gli zigomi sono una delle zone più complicate da alterare con una applicazione parziale. I margini dell'applicazione sono particolarmente difficili da dissimulare in una zona del viso così esposta e allo stesso tempo così semovibile. Ecco come abbiamo fatto per il nostro esperimento.

Preparazione delle protesi: fortunatamente disponevamo di un calco dell'intera testa di Angela. Questo mi ha permesso di modellare gli zigomi sul calco con della plastilina Chavant priva di zolfo di consistenza media. Ho scaldato la plastilina nel microonde per un paio di minuti a potenza media per renderla più modellabile, e poi l'ho modellata direttamente sul calco. Fatto ciò l'ho staccata con attenzione e l'ho stesa su una tavoletta, ricostruendo e sfumando i margini. Ho costruito quattro lati intorno alla tavoletta in modo da poterci colare della gomma siliconica, poi ho spruzzato il Mold Release Spray di Kryolan per facilitare il distacco. Dopo 24 ore ho potuto staccare il calco di silicone dalla tavoletta cui avevo steso i positivi. Dopo avere lavato il calco ho dinuovo applicato il Mold Release Spray e una volta asciugato ho steso velocemente un sottile strato di Glatzan opaco. Il Glatzan (equivalente del prodotto Baldiez più noto all'estero) verrà steso anche sulla gelatina una volta colata, e racchiuderà la protesi in una sottile pellicola di plastica i cui margini saranno più facili da sfumare direttamente sul viso. Questo processo viene definito "incapsulazione" (prosthetic encapsulation). 
Trucco con Nebula by Kryolan
La Gelatina: per creare le nostre protesi abbiamo usato il Kryolan Gel Foam, una gelatina schiumata in panetti pronti per essere sciolti e colati. Ho messo metà di un panetto in un piccolo recipiente di plastica trasparente, poi l'ho scaldato per 15 secondi alla volta nel microonde a potenza media. E' importante fermarsi dopo ogni volta e controllare lo stato della gelatina, e guardare anche attraverso il vetro del forno: appena la schiuma si solleva bisogna subito togliere la gelatina e versarla nello stampo, e poi velocemente livellarla con una spatola. Il processo di scioglimento è molto veloce e basteranno due o tre giri nel microonde. E' fondamentale che la gelatina non raggiunga l'ebollizione o diventerà inutilizzabile. Il raffreddamento è altrettanto veloce e bisogna lavorare in fretta per non creare pasticci. Dopo 45 minuti dalla colatura nel calco ho applicato di nuovo uno strato di Glatzan (vedi sopra) e poi ho aspettato un'ora che tutto si asciugasse bene. Prima di rimuovere le protesi dal calco ho applicato un velo di polvere trasparente per evitare che i margini si attaccassero tra di loro. 
Applicazione: prima di tutto ho applicato al viso di Angela la schiuma Pro Shield di Kryolan, che protegge la pelle da tutto quello che seguirà. Poi ho steso un velo di Adesivo Speciale B (l'equivalente di Kryolan del famoso Pros Aide) sulla zona dove verrà applicata la protesi e un sottile strato anche sul retro della protesi stessa, che potrà essere applicata non appena l'adesivo sarà divenuto trasparente. Dopo l'applicazione ho "sciolto" i margini usando un cotton fioc imbevuto di acetone, liberando così le eccedenze di pellicola. L'acetone ha sfumato molto bene il Glatzan, e in alcuni punti è stato necessario aggiungere ancora Adesivo B per dissimulare la discrepanza con la pelle.