martedì 10 luglio 2018

Temptu Airpod e Airpod Pro: Come usare, riparare e organizzare le vostre capsule Airpod


Airpod Trouble shooting


Nel 2015 Temptu ha lanciato il rivoluzionario sistema portatile Temptu Air: un piccolo e silenzioso compressore palmare senza cavi che si carica tramite connettore USB e che può essere usato dovunque, con tre livelli di pressione selezionabili. Il sistema usa le capsule brevettate di Temptu chiamate Airpod, in pratica delle cartucce di colore pre-caricate che dispensano il colore attraverso un meccanismo aerografo al loro interno, con un ago manovrato da un pistone che si aggancia al corpo dell'applicatore con un click. Naturalmente l'uso di capsule pre-caricate è limitato al colore che ognuna di essa contiene, quindi per offrire più flessibilità ai suoi utilizzatori, poco dopo il lancio dell'applicatore Temtpu Air il marchio ha messo in vendita una capsula particolare chiamata Airpod Pro, che è in pratica un Airpod con il serbatoio aperto che può essere ricaricato con qualsiasi altro prodotto per aerografo, permettendo così di mescolare i colori con grande libertà creativa.
Il grande vantaggio degli Airpod e del sistema Airpod Pro è la praticità: sebbene non siano esattamente ecologiche, secondo il marketing di Temtpu queste capsule possono essere semplicemente inserite con un click nell'applicatore e non richiedono altro tipo di mantenimento e pulizia. Ma è veramente così?

Il fatto è che ogni tipo di sistema aerografo, dal più semplice ed economico al più sofisticato e costoso, prima o poi avrà bisogno di una procedura di manutenzione. Quindi si, gli Airpod si possono bloccare, o più spesso possono avere dei problemi con l'emissione del prodotto che si nebulizzerà in modo irregolare e "puntinato", specialmente se non usate le capsule tutti i giorni e se non vi prendete cura di loro. La buona notizia è che con un minimo di manutenzione potete farle tornare a funzionare perfettamente, e che eseguire questa manutenzione è facile e veloce, e comunque più rapido della pulizia di un aerografo tradizionale. Il video incluso qui mostra esattamente il processo passo dopo passo di come si utilizzano un Airpod ed un Airpod Pro per la prima volta, e di come si fa a farli tornare perfettamente funzionante in caso di problemi. Guardatelo, e poi continuate a leggere qualche consiglio extra per i professionisti.



.
Alcool o Temtpu S/B Cleaner?
Io preferisco usare l'alcool per pulire l'Airpod perchè fa prima a sciogliere i residui di makeup induriti. Non mi preoccupo se una goccia o due scivolano dentro il canale dell'ago se scaricherò subito dopo con l'aria, perchè l'alcool non riuscirà a raggiungere il resto del makeup nel serbatoio dell'Airpod. Non che succederebbe nulla di grave se ciò accadesse, ma preferisco mantenere il prodotto il più integro possibile. Quando si tratta di un blocco molto persistente, specialmente sugli Airpod degli illuminanti che contengono particelle brillanti e tendono a bloccarsi più facilmente, il modo più facile per risolvere il problema è di versare qualche goccia di del pulitore Temptu S/B Cleaner sulla punta del pod, e lasciare che venga "assorbita" dal meccanismo dell'ago per qualche minuto o anche qualche ora. Questo scioglierà il residuo indurito e ripristinerà la funzionalità dell'ago per una emissione perfetta. In questo caso preferisco il Cleaner S/B perchè è composto solo da silicone puro, quindi anche se raggiunge il resto del colore nel serbatoio non ne snaturerà la formula. 


Un Airpod Pro per ogni tipo di makeup
Sebbene io preferisca un aerografo tradizionale per applicare prodotti a base d'acqua di altre marche, ci sono delle situazioni dove per praticità potrei volere o dovere comunque usare un Airpod Pro. In questo caso è sempre meglio usare un Airpod specifico dedicato solo ad un tipo di prodotto a seconda della base, sia essa siliconica, alcolica o acqua. La maggior parte dei problemi di blocco nel trucco aerografo, indipendentemente dal tipo di applicatore che si usa, derivano dal residuo che si forma quando due formule a base diversa si mescolano nei più piccoli interstizi dello strumento. Usando solo un tipo di base in ogni Airpod si evita questo rischio e ci si può aspettare una performance molto migliore.

Organizzare i vostri Aripod
La forma delle capsule Airpod è elegante e futuristica, ma li rende anche incredibilmente difficili da organizzare. A me non piace metterli tutti insieme in una pochette perchè anche se i gusci di plastica sono molto resistenti, si potrebbero comunue formare delle crepe nelle parti interne che causerebbero delle fastidiosissime perdite di colore. Sebbene poi il guscio protegga la punta dell'ago, questa rimane comunqe esposta, e non voglio che urtando qualcosa possa piegarsi. E poi diciamocelo, che senso avrebbe usare un aggeggio così bello se dovessimo poi tenerlo in una borsa sporca e disordinata? E' per questo (oltre che per un caso acuto di disturbo ossessivo compulsivo) che ho creato il sistema di organizzazione che mostro nel video. Mi ha ispirato un post di instagram del CEO di Temptu stesso, che ha pubblicato una foto del kit Beauty Box organizzatissimo di SymiCat durante una sfilata di moda. Io ho superato la sua ossessione per la precisione creando alcuni inserti facili da realizzare con dei fogli di gomma piuma. Questi inserti si combinano per fornire spazi individuali che proteggono i pod dallo sbattere gli uni contro gli altri. Ho anche aggiunto delle etichette su ogni tappo cromato per due ragioni: prima di tutto ogni tappo sembra incastrarsi bene solo sulla sua capsula originale, e poi perchè non c'è niente che odio di più di dovere alzare ogni Aripod per vedere di che colore è quando lavoro. E' una cosa che infastidisce me e annoia la cliente. Posso solo sperare che Temtpu segua il mio suggerimento e si metta a produrre queste borse porta Airpod in modo industriale. Che dite, me ne regalerebbero una dopo questo post?

Suggerimento per organizzare i vostri Temtpu Airpod



mercoledì 27 giugno 2018

Trucco aerografo: quale è la migliore marca? I miei prodotti preferiti.



Quando ci si avvicina per la prima volta ad un prodotto di nicchia come il trucco aerografo è normale chiedersi quale sia la migliore marca, come se iniziare ad usare questo tipo di applicazione  dovesse comportare una affiliazione esclusiva ad una azienda invece che ad un'altra. Negli Stati Uniti, dove questo tipo di makeup è sicuramente più diffuso e pubblicizzato, anche se non ancora "mainstream", ci sono addirittura decine di blog generati da algoritmi che hanno un solo scopo: dirottarvi sui link di Amazon della marca che scegliete incassando così una percentuale sul vostro acquisto.
Io preferisco decisamente un approccio più "umano" alla questione, e non esiterò a rispondere a questa cruciale domanda nell'unico modo possibile: la migliore marca di trucco aerografo è quella che funziona meglio per voi.  Se consideriamo il trucco "tradizionale", non ci sogneremmo mai di dire che c'è una sola marca che è la migliore in assoluto, ma preferiamo invece provare individualmente i prodotti di ognuna e comporre il nostro kit con quello che giudichiamo essere il meglio. Ebbene credo che dovremmo applicare lo stesso criterio al trucco aerografo, e capire una volta per tutte che se per ragioni di marketing ogni marca ovviamente dice di essere "la migliore", quando acquistiamo un kit non ci stiamo sposando ad un brand, ma possiamo sempre integrarlo con prodotti diversi.
Rimane ovviamente la difficoltà di provare prodotti che sono quasi sempre ottenibili solo attraverso internet, ed è per questo che i miei corsi sono strutturati in maniera fieramente indipendente e sono privi di obiettivi di vendita, ma danno invece la possibilità agli allievi di confrontare tutte le marche disponibili ed acquistare poi autonomamente ciò che ritengono essere più adatto alle proprie esigenze. Proprio per questo ho appena aggiornato la nostra pagina dei LINK utili, che è la più completa directory al mondo di marche e negozi di trucco aerografo, e che vi permette imparare di più su tutto quello che è disponibile e su dove reperirlo. A differenza di quei blog menzionati prima, i link della nostra pagina vi portano direttamente ai siti in questione, senza alcuna monetizzazione da parte nostra, con la stessa trasparenza che applichiamo agli sconti esclusivi che riusciamo ad ottenere per i nostri diplomati.
La buona notizia è che nel campo del trucco aerografo gli standard sono mediamente già così alti che, tenuta presente la necessaria curva di apprendimento che ogni prodotto richiederà, sarà davvero difficile rimanere delusi.
Per me personalmente, dopo sette anni di appassionata ed esclusiva dedizione a questa tecnica, non si tratta tanto di trovare cose che non mi piacciono, quanto di scoprirne alcune che mi piacciono più di altre, ed è finalmente arrivato il momento di dirvi quali sono i prodotti che preferisco in un settore dove l'eccellenza è spesso il denominatore comune:


Per un makeup glamour: Temptu SilkSphere Foundation
Da quando è stata riformulata nel 2015, questa formula a base di silicone non ha mai cessato di stupirmi. Il finish che si ottiene è semplicemente incredibile, al punto che io lo chiamo "pelle da modella". Ho testato un numero indefinito di prodotti che promettono di "attenuare le piccole rughe". Questo è l'unico, nella mia esperienza, che effettivamente lo fa. La sua luminosità intrinseca è talmente potente che fornisce un effetto lisciante e liftante anche sulla pelle più difficile e discromica. Sebbene SilkSphere sia passato in secondo piano al momento nel marketing di Temptu, che si è concentrata sulla più recente formula Perfect Canvas, vale sempre decisamente la pena provare questo prodotto.
Temptu SilkSphere

Obiezione più frequente: Formula troppo lucida e troppo appiccicosa.
Risposta del professionista: La luminosità diminuirà man mano che il prodotto si asciuga, e si stabilizzerà ad un livello che dipende dal tipo di pelle. Il fondo può essere opacizzato con una polvere hd, che ne cancellerà anche l'adesività che alcune potrebbero percepire, sempre a seconda del tipo di pelle. 

Per un makeup impercettibile: Dinair Glamour Foundation
Questa è la primisima formula di fondotinta che Dinair ha commercializzato quando ha iniziato la "rivoluzione del trucco aerografo" oltre trenta anni fa. Da allora il prodotto  è stato aggiornato e migliorato, ma ha sempre mantenuto i suoi vantaggi principali: un grande potere coprente e l'assenza di texture percettibile. Se applicato correttamente, questo prodotto scompare immediatamente coprendo i difetti e lasciando trasparire tutto il meglio di ogni tipo di pelle, con un finish così impercettibile che si può usare anche sugli uomini senza paura che possa risultare visibile.

Obiezione più frequente: Formula troppo asciutta, troppo matte.
Risposta del professionista: Idratate bene la pelle con una crema leggera e non oleosa. Se l'effetto finale risulta troppo opaco e avete la pelle secca, aerografate due gocce di olio di jojoba o di Moist & Dewy (l'idratante post applicazione di Dinair). Se avete la pelle grassa, gli oli naturali da essa prodotti normalizzeranno l'effetto dopo breve.

Per il trucco water proof: Nebula by Kryolan
Questa recente aggiunta al catalogo Kryolan è il prodotto per trucco beauty più resistente all'acqua che io abbia mai provato. Nebula è una formula a base di silicone, ma ha la consistenza molto fluida ed i tempi di asciugatura rapidi di un prodotto a base d'acqua. Il suo effetto finale riflette lo stile classico tipico di Kryolan, che molti preferiranno ed altri no, ma ad ogni modo questo prodotto è a prova di bomba (d'acqua), e non si muoverà nè sbiadirà neanche sotto una cascata.

Obiezione più frequente: Troppo fluido, si nebulizza troppo velocemente.
Risposta del professionista: Applicatelo solo con un kit di strumenti a pressione regolabile. Incredibilmente Kryolan non fornisce una valvola di regolazione della pressione con il suo kit, rendendo l'utilizzo del suo stesso prodotto molto difficile, specialmente su zone più piccole e delicate come gli occhi e le guance. Potete comunque facilmente aggiungere una valvola di regolazione al vostro kit, come mostro alla fine di questo video.

Per correttori: Temptu Perfect Canvas Color Correctors
Perdonate l'entusiasmo ma questo prodotto è semplicemente pazzesco, con la sua abilità incredibile nel neutralizzare istantaneamente qualsiasi imperfezione senza creare accumulo e senza trasparire attraverso il fondotinta che applicherete dopo. Ci sono otto colorazioni correttive nei toni classici (pesca, giallo, verde chiaro...) disponibili in flaconcini da 7,5 ml, 30 ml oppure in formato capsula Airpod. Come mostro in questo video tutorial, non vedrete il colore che state applicando, ma semplicemente vedrete la discromia scomparire, e la consistenza leggera della formula, che si asciuga velocemente, non creerà accumulo nelle piccole rughe, nè le evidenzierà più tardi nella giornata. 

Obiezione più frequente: Non si dovrebbe aerografare intorno agli occhi.
Risposta del professionista: Se non sapete come, di certo non dovreste. Se vi educate su come si fa vedrete che non solo è possibile, ma preferibile. 

Per Contour and Blush: Kett Hydro Contour and Blush Shades
Con quattro colorazioni per includere ogni tonalità di incarnato, i colori per contouring a base d'acqua di Kett sono uno dei prodotti per ombreggiatura più efficaci e dall'aspetto più naturale, con una intensità aumentabile che va da appena percettibile agli effetti più scultorei per i trucchi editoriali. Anche i blush della linea Hydro di Kett sono un classico, e la loro texture morbida li rende particolarmente confortevoli e naturali. 

Obiezione più frequente: I colori di Kett non durano e sbiadiscono se toccati.
Risposta del professionista: Mantenete una applicazione leggera e fissateli con una polvere HD e non avrete problemi. 

Per i punti luce: Temptu Perfect Canvas Airpod Highlighters
Con la loro discretissima brillantezza a effetto vedo/non vedo, gli Highlighters di Temptu sono secondo me semplicemente i migliori al mondo, e battono di gran lunga qualsiasi altro prodotto sia esso aerografabile o meno. Le tonalità sono delicate e bellissime, e l'effetto in video e in foto è splendido.
Obiezione più frequente: Nessuna. Ttutti coloro ai quali li mostro sono d'accordo con me.
Risposta del professionista: Comprateli. 

Per gli ombretti: Dinair Colair Matte and Opalescent Colors
Questi incredibili colori a base d'acqua sono duraturi e facili da applicare quanto bellissimi da vedere. Funzionano benissimo anche sulle palpebre più difficili, che richiedono grazie ad essi poca o nessuna preparazione. Sono totalmente a prova di crepa, e resistono benissimo allo sfregamento e all'acqua. La pigmentazione è straordinaria, e possono essere mescolati facilmente tra di loro per ottenere nuove tonalità. Questo prodotto è una pietra miliare incredibilmente sottovalutata. Dirò questo: se gli influencers lo scoprissero, la scena del trucco occhi ed il mercato delle palettes in polvere subirebbero uno scossone epocale. 

Obiezione più frequente: Aerografare l'ombretto è difficie/ non si dovrebbe fare.
Risposta del professionista: (Dopo un sano sbadiglio): Una volta che avete imparato a sfumare, fare un trucco grafico multicolore vi richiederà un quinto del tempo necessario per le polveri, il risultato sarà più duraturo ed il trucco macchierà la pelle delle palpebre.


Per gli illuminatori: Airbase Illuminators
Airbase Illuminators
Un illuminatore è un prodotto per i punti luce che può essere anche usato su tutto il viso, ed essere intensificato ed impiegato anche come ombretto. Quest'anno l'azienda inglese Airbase ha lanciato un set di quattro bellissime nuove tonalità, ed una in particolare chiamata Exotic Bronze è tra le più belle e versatili che ho mai utilizzato. Ne dimostro l'uso in questo video tutorial.

Per la copertura tattuaggi: Colair Tattoo Cover (già Colair Extreme)
Questo è un altro incredibile prodotto creato da Dinair negli ultimi anni, ed uno dei più sottovalutati. Si tratta di una formula a base d'acqua che offre incredibile potere coprente, e totale resistenza allo sfregamento e all'acqua stessa. Il prodotto è così ricco di pigmento che non c'è bisogno di pre-correggere il tattuaggio con colori opposti, risparmiando così una grande quantità di tempo. E' anche abbastanza salutare da potere essere usato per coprire severe discromie sul viso prima di applicare il fondotinta preferito. Tattoo Cover può anche essere mescolato con altri fondi di Dinair per migliorare la loro coprenza e la loro resistenza. Nel campo degli effetti speciali, il prodotto può essere usato su protesi per una copertura super veloce che non intaccherà il lattice. Io considero questo prodotto una versione più cosmetica e salutare del PAX, e non capisco come il mondo degli effetti speciali, oltre a quello del beauty, non lo conosca ancora bene.

Obiezione più frequente: E' difficile trovare la tonalità giusta
Risposta del professionista: Sono d'accordo, ma diventa sempre più facile mano a mano che si impara a conoscere la linea. Se decidete di acquistare questo prodotto per voi assicuratevi di prendere anche una tonalità più scura e una più chiara oltre alla vostra, in modo che possiate aggiustare il colore se necessario. 

European Body Art
Per il Body Painting: Vibe  ed Endura by European Body Art (EBA)
Riformulato di recente, Vibe è un prodotto a base d'acqua ultra pigmentato, e -non chiedetemi come- resistente all'acqua stessa. Se poi vi serve qualcosa che sia a prova di bomba atomica potete provare anche Endura, la formula a base d'alcohol di EBA che ha dei colori metallici assolutamente splendidi. Non vi consiglierei però di usare i colori di Endura sul viso a meno che non sia necessario, perchè rimuoverli può essere problematico e richiedere molto tempo. 

Per la Body Art: Graftobian FX Aire, Neon Shades
Questi colori super brillanti di Graftobian sono follemente pigmentati e brilleranno sotto luce UV. La formula è a base d'acohol ma può essere usata senza problemi anche sugli occhi (assicuratevi solo che le palpebre siano chiuse quando la applicate). Il prodotto è molto durevole ma facile da rimuovere, e il generosi flaconi da 60 ml vi dureranno molto tempo. La consistenza del prodotto è molto fine, quindi dovrete applicarlo ad una pressione molto bassa.


Quali sono i vostri prodotti preferiti? Fatemelo sapere nei commenti, e per favore condividete questo post con chiunque possa essere interessato.


Keep spraying the world beautiful,


Daniele
Pacini,

Editor


mercoledì 23 maggio 2018

Recensione del Kit per Trucco Aerografo di Elementwo



Elementwo è una marca internazionale di trucco aerografo che ha debuttato sul mercato nel 2012 e ha mantenuto da allora un profilo relativamente basso (ma molto elegante), servendo principalmente il settore professionale nei diversi paesi dove è distribuita. Elementwo è stata fondata a Taiwan e immediatamente distribuita negli Stati Uniti. Da allora ha guadagnato un notevole seguito in paesi orientali come il Kuwait, il Bahrain e persino il Giappone. Ho incontrato Elementwo per la prima volta al Makeup Show di New York nel 2014, e sono felice di potere finalmente recensire i suoi prodotti in queste pagine. 
Attenzione: Elementwo spedisce in Europa a prezzi contenuti ordinando direttamente dal sito americano. Sempre dal sito i makeup artist professionisti possono richiedere di aderire gratuitamente al programma Pro che offre il 20% di sconto sul totale di ogni ordine.

Strumenti di alta qualità

                  Elementwo Airbrush Makeup PRO System          
La prima cosa che colpisce di Elementwo è l'alta qualità degli strumenti inclusi nel kit. Elementwo ha una relazione molto stretta con Sparmax, l'azienda anch'essa di Taiwan che produce aerografi e compressori per la maggior parte delle marche più note di trucco aerografo. La ragione della prevalenza di Sparmax nell'industria del makeup è semplice: essa produce strumenti con il miglior rapporto qualità/prezzo. Elementwo offre due versioni del suo kit. La prima, chiamata The Perfect Skin Airbrush System, presenta un compressore ad emissione fissa ed un aerografo a flusso continuo ("single action"). La seconda, chiamata Pro System, è quella che ho ricevuto e fotografato in queste pagine, e presenta lo stesso potente compressore (con emissione fino a 35 PSI), ma con l'aggiunta di una manopola di regolazione della pressione direttamente sullo chassis. La manopola ha la stessa sensibilità di quelle che si possono aggiungere a qualsiasi aerografo attraverso un connettore "quick connect", e richiederà un breve periodo di adattamento per abituarsi alla modalità di variazione che offre. L'aerografo è l'affidabilissimo ed elegante SP35, e viene fornito con una valvola a doppia azione che può essere facilmente modificata per divenire a flusso continuo (vedi questo articolo). Entrambi i compressori sono predisposti per aggiungere una batteria, che può essere acquistata direttamente sul sito di Elementwo, e che può essere molto utile per lavori in mobilità o ritocchi sul set dell'ultimo minuto. Il kit ha un packaging molto elegante e moderno che include un tubo dell'aria rinforzato, una unità di alimentazione della corrente, un porta aerografo e una chiavetta per svitare l'ugello, più naturalmente un foglio di istruzioni e assemblaggio. 

Le linee di makeup di Elementwo

L'idea alla base di Elementwo (e probabilmente la ragione del suo nome), era quella di offrire la stessa identica linea di prodotti in due versioni: una a base d'acqua (Skin Harmony) ed una a base di silicone (Canvas Blend).  In questo modo si poteva risolvere una volta per tutte l'annoso dilemma tra le due formulazioni, e tutti potevano avere lo stesso risultato mantenendo la propria preferenza. Oggi la linea a base d'acqua Skin Harmony sembra essere stata sospesa a favore dell'opzione al silicone Canvas Blend, della quale fanno parte i prodotti che abbiamo ricevuto e che potete vedere in azione nel video incluso.
Le linee offerte da Elementwo includono sedici colori per la base, dieci blush, tre bronzer e due illuminanti. A complemento di questi è stata aggiunta una notevole selezione di undici pigmenti brillanti e 18 colori opachi che possono essere usati per qualsiasi scopo, dagli ombretti alla body art.
         100% Elementwo Airbrush Makeup     
Il makeup della linea Canvas Blend è molto fluido e l'applicazione risulta molto leggera, con una consistenza molto simile a quella dei prodotti a base d'acqua. Nel caso del fondotinta, queste caratteristiche permettono una applicazione dal finish quasi impercettibile ed un effetto molto naturale, con la possibilità di coprire le imperfezioni efficacemente senza dovere neutralizzare preventivamente e senza il rischio di creare accumuli sgradevoli di prodotto. Potete vedere l'efficacia della correzione che effettuo sugli inestetismi acneici temporanei della modella nel video. I colori di fondo hanno un sottotono per lo più neutro che si adatta benissimo alla maggior parte delle tonalità di pelle, e sono disponibili anche colori più marcatamente virati sul giallo o sul rosa. I blush e gli illuminanti sono molto delicati, e anch'essi creano un effetto molto naturale che permette loro di essere utlizzati sopra la base (invece che sotto, come normalmente preferisco), senza timore di apparire eccessivi. I bronzer sono più pigmentati, ma comunque molto naturali se applicati con attenzione.
                      100% Elementwo Airbrush Makeup                        
Infine i pigmenti offrono possibilità creative infinite, con una consistenza facile da sfumare ed un risultato semi trasparente che può essere intensificato fino alla resa piena del colore e della brillantezza semplicemente stratificando velature leggere, come faccio io per l'ombretto nel video. Come per la maggior parte dei prodotti a base siliconica, è buona norma preparare la palpebra con una tonico opacizzante, e asciugare poi ogni passaggio accuratamente e fissare alla fine con uno spray o con una leggera passata di polvere HD. Una volta fissato, l'ombretto sarà water proof e rimarrà intatto fino alla rimozione. I colori della linea Canvas Blend, in quanto siliconici, sono molto duraturi e a prova d'acqua. Grazie alla loro texture leggera si fissano velocemente e la tendenza ad accumularsi nelle increspature è molto ridotta, così come la necessità di fissarli è minima o inesistente anche per zone delicate come il contorno occhi. Questo permette un risultato finale molto naturale pur mantenendo un altro potere coprente. Tutti i prodotti in tutte le linee sono privi di fragranza. I colori di ogni gruppo sono disponibili in flaconi da 30 ml (1.15 fl. oz), ma possono essere acquistati anche in Starter Kit preselezionati di flaconi da 10 ml (.34 fl. oz.) che sono molto convenienti e che vi permetteranno di provare molte tonalità con un investimento minore.  Potete selezionare diversi di questi Starter Kit se acquistate un Kit dal sito di Elementwo.

Complementi del Kit di Elementwo

Ci sono un paio di prodotti aggiuntivi che potete acquistare dal sito, sia individualmente sia come parte del vostro kit. 
L'idratante H2O Infusion Moisturizer è un liquido trasparente e leggero arricchito con acido ialuronico ed estratto di Aloe che può essere aerografato prima o (preferibilmente) dopo l'applicazione del makeup per aggiungere idratazione ed una luminosità molto naturale al makeup.
La polvere Flawless Finish HD Translucent Powder è un prodotto molto sottile che fisserà il makeup senza alternarne la texture. Non è indispensabile per il fondo, perchè come ho detto il makeup è abbastanza stabile già di suo, ma può fornire una ulteriore durabilità e aiuterà a mantenere l'opacitò del makeup per quei tipi di pelle più oleosa durante tutta la giornata.
Infinie il pulitore Elementwo Airbrush Cleanser è la soluzione ideale per mantenere il vostro aerografo in forma perfetta. Non vi servirà ad ogni cambio di colore, ma sarà utile quando passerete da un colore scuro ad uno chiaro, e naturalmente alla fine di ogni sessione. 

Ingredienti di Elementwo

Purified water, cyclotetrasiloxane, cyclopentasiloxane, methicone, isoparaffinic hydrocarbon, glycerin, polyisobutene, cetyl dimethicone copolyol, acrylates copolymer, isoparaffinic hydrocarbon, talc, VP/VA copolymer, methylparaben, disodium EDTA, propylparaben.
May Contain (+/-): Red 40 lake CI 16035, yellow 5 lake CI 19140, yellow iron oxide, CI 77492, mica CI 77019, black iron oxide CI 77499, red iron oxide CI 77491 titanium dioxide CI 77891
100% Elementwo Airbrush Makeup



martedì 24 aprile 2018

Trucco luminoso per l'estate: i nuovi prodotti per aerografo di Airbase




100% Airbase Airbrush Makeup
L'aspetto più bello del Cosmoprof per me è il fatto che ogni anno la manifestazione porta case cosmetiche da tutto il mondo proprio nella mia città. Quest'anno ha visto il ritorno del marchio britannico Airbase, ed ho avuto il grande piacere di dimostrare il prodotto presso il loro stand nella giornata di domenica. Sebbene conosca e apprezzi Airbase già da un po', come ho spiegato nella nostra prima recensione, lavorare con il prodotto per un giorno intero nel contesto di una fiera così grande mi ha dato la possibilità di valutare questo marchio molto più approfonditamente.
Dopo oltre venti makeup completi in un giorno su altrettante persone per lo più selezionate casualmente tra il pubblico passante, mi sono fatto una idea ancora più precisa della funzionalità del prodotto. 

Strumenti di alta qualità e Makeup altamente performante
Prima di tutto, l'eccellente kit di strumenti di Airbase (prodotto dall'azienda leader taiwanese Sparmax), non mi ha mai creato problemi per tutto il giorno, e non ho dovuto effettuare nessun mantenimento particolare dell'aerografo oltre alla normale pulizia approfondita alla fine della giornata prima di riporlo. Il compressore, piccolissimo e silenzioso (vedi la recensione del Kit), ha funzionato benissimo per tutta la lunga giornata. 
Ho poi avuto modo di apprezzare anche quanto le colorazioni neutre dei fondi si adattino perfettamente alla maggior parte delle tonalità di pelle. Solo poche volte ho avuto bisogno di mescolare due colori per ottenere una corrispondenza perfetta, e questo è impressionante se si considera che ci sono solo sette tonalità in tutta la linea. 
Infine, e cosa più importante, ognuna delle persone che ho truccato ha lasciato lo stand molto entusiasta del comfort e del finish del prodotto sulla pelle. 

New Airbase Illuminators Swatches
I nuovi Illuminators
La formula dei fondi di Airbase, che ha un finish decisamente opaco e quasi vellutato, può essere facilmente variata e resa più luminosa aggiungendo uno dei quattro nuovi bellissimi illuminanti. Questi sono chiamati Illuminators, e potete avere un'idea dei colori cliccando sulla foto degli swatch qui a fianco. 
Gli illuminanti aggiungono una bellissima lucentezza e possono essere mescolati con qualsiasi fondo o blush di Airbase per creare nuovi colori. Possono essere nebulizzati sopra la base alla fine del makeup, prima della base per un effetto radioso più discreto, o anche direttamente con i fondotinta per creare una luminosità intrinseca.

Airbase Aqua Colors
I nuovi Aqua Colors
Airbase ha espanso ulteriormente l'offerta dei colori aggiungendo altre otto tonalità alla linea Aqua. Se il gruppo originale di questi colori era costituito da colori primari con l'aggiunta di oro, argento e bronzo, la nuova serie include bellissime tonalità complementari e intermedie come turchese, lilla, rosa e prugna. La formula è un ibrito acqua/silicone che ha una pigmentazione molto ricca. Anche se viene venduta come linea per la body art, i colori si prestano perfettamente come ombretti, come potete vedere nel video incluso in questo post. Per una performance ottimale dovrete soltanto avere cura di asciugare bene il prodotto subito dopo l'applicazione. Come si può intuire dal nome, la formula non è water proof, il che la rende ideale per molti usi come il trucco bimbi, però può facilmente essere impermeabilizzata usando un fissatore a base d'alcohol come quelli prodotti da Ben Nye, Kryolan o Eulenspiegel. Pubblicheremo presto altro materiale su questa linea, compreso un video che mostra tutti i colori applicati in un unico face paint.

giovedì 12 aprile 2018

Tutorial Makeup Ultra Violetto: Colore dell'Anno 2018, e Recensione di Dinair AirStyle Kit




Se le parole "trucco aerografo" vi richiamano alla mente strumenti pesanti e ingombranti, vi farà piacere sapere che negli ultimi due anni il settore dell'aerografia per il trucco beauty ha investito moltissimo nella produzione di strumenti che siano sempre più leggeri, portatili e addirittura completamente sganciati da cavi e tubi.  In una recensione precedente vi abbiamo presentato l'ormai famosissimo Temptu Air con i suoi colori nel formato in capsula Airpod.. L'applicatore Dinair AirStyle è invece il primo sistema palmare ricaricabile che presenta un vero e proprio aerografo.

Che cosa è? 
Il Kit Dinair AirStyle
Dinair AirStyle è stato creato per permettere agli utenti di Dinair di applicare makeup con in totale libertà, indipendentemente da dove si trovano e dal fatto che abbiano o meno a disposizione una presa di corrente. Come vedete dalle immagini, si tratta fondamentalmente di un manico con un aerografo in cima, e non c'è cavo di alimentazione o tubo dell'aria in vista. Il "manico", che racchiude il micrco compressore, presenta un pulsante di accensione e un attacco per il caricatore che utilizza una connessione USB. Secondo le istruzioni l'unità si carica in circa un'ora e la batteria dura per un'utilizzo continuato di circa 30 minuti. Questo significa che se ricordate di spegnere l'unità quando non state aerografando (ad esempio quando caricate i colori), una singola carica può durare anche per cinque o sei applicazioni per uso personale. L'aerografo connesso a questo apparecchio misura appena 12 centimetri, ed è un modello a flusso d'aria continuo con un ugello a vite classico largo abbastanza per il passaggio di tutte le tipologie di prodotti di Dinair. Anche la potenza della pressione è adeguata in proporzione, e anche se non ho modo di misurarla precisamente direi che si aggira sui 10 PSI. La pressione dell'aria non è regolabile, e rimane costante per tutta la durata della batteria, semplicemente esaurendosi quando la carica arriva alla fine. Naturalmente l'apparecchio funziona anche collegato all'alimentazione elettrica, quindi se si sovrastima il tempo di carica rimasto basterà trovare una presa di corrente per terminare l'applicazione. L'AirStyle non è un apparecchio silenzioso. Produce un livello di rumore paragonabile a quello di un asciuga capelli. Questo non è un problema insormontabile, ma è bene tenerlo presente se si pensa di usarlo vicino a qualcuno che sta dormendo, come potrebbe succedere nel caso di una stanza d'albergo.

Dinair AirStyle Kit
I contenuti del Kit
Il kit Airstyle è contenuto in una elegante scatola bianca con un vassoio interno in plastica vellutata, il che ricorda un po' le confezioni dei prodotti Apple. Questa scatola viene spedita negli USA insieme ad una busta trasparente piena di prodotti che sono selezionabili dalla pagina del sito. Il kit comprende tre colori di fondotinta nel vostro gruppo di tonalità e nella vostra linea preferita (Glamour, Soft Glow o Radiance, come descritto nel nostro articolo precedente). Inoltre è incluso un blush, un illuminatore ed un colore per sopracciglia, selezionati automaticamente in base alla vostra scelta per la base. Naturalmente potrete usare questi colori anche come ombretti. Nella busta trovate poi un set di stencil per le sopracciglia, un flacone di colore per fare esercizi su carta (modelli inclusi insieme alle istruzioni), un campione di idratante Moist & Dewy ed uno di correttore in crema. Infine una bottiglia di pulitore Dinair ed un set di cappucci per la pulizia dell'aerografo, che si riveleranno efficaci e indispensabili. La pochette trasparente è della misura ideale per contenere l'AirStyle, e anche se non fornisce protezione contro gli urti, è perfetta per portare l'aparecchio e i pochi prodotti che vi potrebbero servire per truccarvi fuori casa, che è poi lo scopo principale del kit stesso. 

A chi è destinato?
100% Trucco Aerografo Dinair
Il Dinair AirStyle è stato concepito esclusivamente per gli utilizzatori dei prodotti Dinair. Non potrete usare prodotti di altre marche, almeno non senza grandi intoppi e difficoltà, perchè l'ugello e la pressione sono stati selezionati solo per funzionare con le linee Dinair. Questo suonerà strano a quei professionisti che come me sono abituati a pensare che dopo tutto "una fonte d'aria è una fonte d'aria ed un aerografo è un aerografo", ma vi assicuro, in questo caso l'avvertimento è giustificato. Un ottimo alleato nell'uso senza problemi di questo sistema saranno, come dicevo, i cappucci speciali per la pulizia (Cleaning Caps System), che sono inlcusi nel kit e che funzionano bene per assicurare una performance ottimale.


100% Trucco Aerografo Dinair
 La mia esperienza e le mie riflessioni
Uso il sistema AirStyle da circa tre mesi e devo dire che ogni volta diventa più facile. Lo potete vedere in azione nel video allegato a questo post, dove realizzo un look ispirato al colore dell'anno 2018 selezionato da Pantone. L'ergonomia del design potrebbe richiedere un periodo di adattamento se siete abituati agli aerografi tradizionali, ma la comodità di essere liberi da cavi e tubi mi spinge ad usarlo molto più spesso di quello che credevo. Dal punto di vista tecnico l'idea di un applicatore palmare con un aerografo vero e proprio mi sembra un vero colpo di genio, e devo veramente complimentarmi con Geroge Lampman (co fondatore e CEO di Dinair) per questa notevole innovazione. Penso che chi utilizza l'aerografo per se stessa vedrà l'AirStyle come una interessante alternativa al compressore da tavolo in tutte quelle occasioni nelle quali la mobilità abbia un ruolo  importante. Mi piacerebbe ancora di più se l'aerografo di questo sistema fosse il modello CX invece di quello attuale, perchè la qualità sarebbe superiore e si tratterebbe di un aerografo più facile da pulire e mantenere. Spero anche che le prossime versioni dell'AirStyle abbiano degli indicatori di livello di carica, una base su cui poterlo appoggiare in verticale, ed una emissione di rumore ridotta.
Dal putno di vista professionale penso che l'AirStyle abbia un enorme potenziale innovativo. Con l'aggiunta di alcune caratteristiche come il livello di pressione selezionabile ed un adattatore quick-connect (per permettervi di agganciare qualsiasi aerografo compatibile), questo strumento rappresenterebbe un importante cambiamento non solo per il campo del trucco aerografo, dove tutti ne vorrebbero uno, ma per ogni altro ambito di applicazione aerografa. Io ho avuto la fortuna di incontrare George Lampman di persona, e non mi stupirei se avesse in serbo esattamente questo tipo di prodotto in un futuro prossimo.


100% Trucco Aerografo Dinair

giovedì 5 aprile 2018

Novità nel trucco aerografo per il 2018: i nuovi prodotti Dinair

Il marchio Dinair, fondato da Dina Ousley e dal suo partner George Lampman nel 1981, è stato il primo a a produrre linee di makeup destinate sia ai professionisti che ai consumatori. L'azienda negli anni è rimasta fieramente indipendente ed è ancora un business a conduzione familiare che continua a crescere insieme alla reputazione dei suoi prodotti. Dinair continua infatti a rinnovare la sua offerta e ad aggiornare le sue formule non solo per rimanere al passo con i tempi, ma anche per produrre innovazioni ed essere sempre di più una ispirazione per il resto di questo settore industriale. In passato abbiamo già pubblicato una guida esaustiva alla vasta offerta di questo marchio, che potete leggere qui. Vediamo ora cosa è cambiato dalla pubblicazione di quell'articolo. Se volete vedere i prodotti di cui parleremo in azione potete guardare subito questo video che abbiamo pubblicato da poco dove li usiamo tutti. 





Un nuovo approccio alla correzione: Dinair Neutralizer

      Copertura di Rosacea con Dinair            
Se i casi normali di iper pigmentazione, rossore e imperfezioni possono essere coperti senza problemi usando semplicemente la vostra linea preferita di trucco aerografo Dinair, l'azienda ha rinnovato il suo approccio alla correzione di problematiche più evidenti. 
I tradizionali correttori di tonalità complementari, come il verde chiaro per il rossore o il color pesca per zone bluastre o violacee, richiedono di solito un alto livello di abilità quando si tratta di trucco aerografo: devono essere usati con molta parsimonia o rischiano di apparire come macchie grigie sotto la base. Per evitare questo problema, Dinair consiglia ora usare come correttori la linea di fondi ora chiamata Neutralizer, e che finora conoscevamo con il nome di Paramedical o Camouflage. La formula rinnovata di Neutralizer è a base d'acqua con una piccola percentuale di alcohol cosmetico, e offre un alto potere coprente e una forte resistenza all'acqua e al tatto. La linea comprende tutte le venti colorazioni che costituiscono le altre linee di fondi, e sebbene possa essere utilizzata anche da sola per creare l'intera base, è ancora più ideale per correggere le zone problematiche senza la necessità di ricorrere alla tecnica dei colori complementari. Basterà selezionare lo stesso colore del vostro fondotinta Dinair abituale, e "neutralizzare" le imperfezioni prima di applicare la vostra linea preferita (che sia essa Glamour, Soft Glow o Radiance). Il Neturalizer coprirà efficacemente e in modo duraturo le problematiche creando la base ideale per una perfetta applicazione del fondo.

Rinforzare la base: Foundation Extender

La più grande innovazione proposta quest'anno da Dinair è senz'altro la nuova linea chiamata Foundation Extender. Questo prodotto è un additivo da aggiungere al vostro fondotinta abituale Dinair per migliorarne la durabilità e la resistenza all'acqua e al tatto, ed è disponibile in tutte le 20 tonalità che costituiscono le linee dei fondi. Basta aggiungere due gocce di Extender ogni 6-8 gocce di fondotinta direttamente nel serbatoio dell'aerografo e mescolarle usando la tecnica delle "bollicine". La composizione del prodotto è una versione più leggera di quella della linea Tattoo Cover (conosciuta finora con il nome di Colair Extreme), che è il prodotto più coprente in assoluto. L'Extender si potrebbe usare da solo per coprire forti discromie sotto la vase, ma il risultato sarebbe probabilmente più ovvio di quello che otterreste con la linea Neutralizer (vedi sopra). Ho testato personalmente il prodotto e devo dire che funziona molto bene. Personalmente lo riserverei ad occasioni speciali nelle quali una lunga durata sia cruciale, o quando il clima fosse particolarmente ostile alla resistenza del makeup. Un altro possibile uso (sempre mescolato al vostro fondotinta Dinair preferito) è quello di rinforzante di aree più prone allo stress, come il mento o la fronte se si ha una pelle oleosa. In ogni caso è un ottimo complemento da avere e potrebbe diventare il migliore alleato della vostra base in svariate circostanze.
.
Tattoo Cover

Questo prodotto è la nuova versione della fantastica linea Colair Extreme, ed offre un potere bloccante totale e la possibilità di cancellare un tattuaggio o una irregolarità particolarmente visibile della pelle con pochi passaggi e senza bisogno di correzione cromatica precedente. La formula è praticamente uguale all'originale, l'unica differenza che ho notato è che il prodotto ora scorre meglio nell'aerografo di quanto facesse prima. Due tonalità (bianco e nero) sono state aggiunte per essere usate come aggiustatori per gli altri 14 colori che rispecchiano le tonalità più popolari delle linee dei fondi Dinair. Fortunatamente ora i colori sono chiamati con gli stessi nomi usati per le altre linee, e non più solo con un numero. Il numero rimane comunque stampato sull'etichetta ed è utile per determinare il sottotono del colore scelto (le tonalità calde hanno numeri pari, quelle fredde dispari e quelle neutre numeri che finiscono per 0 o per 5). I colori della linea Tattoo Cover sembrano avere una declinazione meno neutrale, ad esempio il colore Olive Beige sembrerà più giallo dello stesso colore nelle altre linee. Questo potrebbe essere una variazione casuale nel lotto di colori dal quale proviene quello che ho testato io, ma comunuqe se state pensando di acquistare il vostro colore in questa linea potrebbe essere utile comprare anche quello più simile ma con il sottotono opposto, in modo da potere mescolare i due e renderli più neutri qualora fosse necessario. 

Dinair AirStyle e One Speed Compressor

Anche per quanto riguarda gli strumenti per l'applicazione da Dinair il progresso non si ferma mai. Un nuovo compressore ad una sola velocità (One Speed Compressor) rappresenta ora l'opzione più basilare ed economica disponibile per i kit. Il livello successivo è ora quello del compressore Pro Basic, con pressione regolabile, e dopo questo il Personal Pro, che è quello che io raccomanderei decisamente sia per la sua maggiore versatilità che per la sua migliore funzionalità. 
Dinair offre anche un compressore a batteria ricariabile chiamato Dinair Go, ma a questo ha ora affiancato un nuovo strumento senza fili nè tubi chiamato AirStyle. Questa unità palmare ha una potenza maggiore a quella del Dinair Go, e rappresenta una opzione interessante per offrire completa mobilità per uso personale. Pubblicheremo prestissimo una recensione approfondita di questo nuovo strumento.

A maggio andrò nuovamente a Los Angeles dove sarò felice di rivedere i nostri amici di Dinair. Possiamo sempre fare affidamento su di loro per rimescolare le carte ed alzare la posta per l'intero settore del trucco aerografo nel mondo.

100% Dinair Airbrush Makeup, Unfiltered Skin


giovedì 28 dicembre 2017

NUOVO CORSO DI TRUCCO AEROGRAFO Bologna Domenica 11 e 18 Febbraio 2018!


Corso a Bologna: 11/2 (Prima parte) e 18/2 (Seconda parte)  (info: 338 7565625)
Ogni ulteriore richiesta di info e comunicazione può essere indirizzata a: airglamguru@gmail.com Telefono: 3387565625



Il trucco aerografo rappresenta una innovazione straordinaria per gli operatori nel campo del makeup professionale. Negli Stati Stati uniti e in Gran Bretagna già da diversi anni questa disciplina fa obbligatoriamente parte dei programmi delle scuole di trucco accreditate dallo Stato. L'aerografo è quindi uno strumento irrinunciabile per ogni Makeup Artist che voglia rimanere competitivo e al passo con le esigenze dell'Alta Definizione.
I nostri corsi nascono dalla volontà di condividere questa tecnica straordinaria con il numero maggiore possibile di professionisti e amanti del makeup, e di farlo in modo indipendente da strategie di marketing per fornire informazioni obiettive alle condizioni più vantaggiose per gli studenti. Il fulcro di ogni corso è la nostra passione, ed il nostro entusiasmo.  



Vantaggi esclusivi del nostro programma:

-Programma indipendente da sponsorizzazioni, condivisione obiettiva di esperienza senza condizionamenti di sorta.
-Possibilità di sperimentare tutte le principali marche professionali (Temptu, Dinair, MAC, Kryolan, Kett, Graftobian, Endura, Occ, MUD, Mistair e altri)
-Dimostrazioni comparative tra le diverse formulazioni per aerografo: base ad acqua, base di silicone, base alcolica. 
-Moltissime esercitazioni pratiche, con assistenza individuale durante gli esercizi.
-Assistenza post-corso tramite esclusivo gruppo di Facebook riservato ai nostri diplomati, dove continua la condivisione di informazioni utili.
-Pagina dei diplomati pubblicata sul nostro sito: possibilità di essere inseriti gratuitamente in un elenco pubblico ai fini di ottenere contatti per lavoro free-lance. 
-Massima attenzione verso il contenimento dei costi, possibilità (senza alcun obbligo) di acquistare gli strumenti forniti per il corso (aerografo e compressore) a prezzi estremamente contenuti.
-Manuale del corso, stencil esclusivo e rilascio di attestato di partecipazione.

Programma del corso:

-Introduzione agli strumenti e ai materiali. Assemblaggio dell'aerografo e tecniche di pulizia veloce e approfondita per il mantenimento ottimale degli apparati.
-Tecnica aerografa: distribuzione del colore, sfumatura, riempimento uniforme.
-Tecnica aerografa applicata al trucco: correzione del viso HD contouring, base.
-Trucco aerografo "nude" e trucco spose.
-Trucco aerografo avanzato: il trucco degli occhi, sfumature, sopracciglia, labbra.
-Trucco aerografo avanzato: la copertura dei tattuaggi.
-Altri usi del trucco aerografo: effetti sui capelli e tattuaggi semipermanenti.
-Bodyart e Body Painting, introduzione e dimostrazione
-Comparazione pratica di diversi tipi e marche di trucco, sperimentazione con trucco a base d'acqua, base siliconica, base alcolica. 
-Come e dove reperire materiali e forniture ai migliori prezzi: consigli pratici

Durata del corso:

-Bologna:

Prima giornata: dalle 14 alle 19:30
Seconda Giornata: Dalle 11 alle 19:30, con una pausa pranzo (libero) di un'ora.

L'insegnante: Daniele Pacini si è formato nel trucco durante una lunga carriera nello spettacolo. Nel 2011 ha iniziato a specializzarsi nel trucco aerografo, che ora usa esclusivamente. Ha scritto regolarmente per  la rivista Trucco e Bellezza (TreInitini Editore). 
Dal 2013 è il redattore del primo sito italiano dedicato esclusivamente al trucco aerografo (www.truccoaerografo.com) e della sua versione internazionale (www.airbrushmakeupguru.com). Ha frequentato il corso di trucco aerografo tenuto da Dinair presso Guru Makeup Emporium a Londra, e viaggia regolamente negli Stati Uniti per aggiornarsi direttamente dalle maggiori case produttrici con le quali gode di uno stretto rapporto di collaborazione e stima reciproca.
  
Per maggiori informazioni potete telefonare al numero 3387565625.

Direttamente da Hollywood, Stati Uniti, la creatrice del leggendario marchio Dinair, primo distributore di trucco aerografo nella storia, ci ha citati in una trasmissione di Facebook Live raccomandando con entusiasmo i nostri corsi:




Alcune testimonianze dai nostri studenti dei corsi precedenti:

"Un'esperienza interessantissima e molto costruttiva. [...] L'aspetto più interessante è stato vedere tutti i segreti dell'Airbrush, la pratica, e poter toccare con mano tutte le funzioni di questo meraviglioso oggetto" -Barbara

"Esperienza estremamente positiva e spiegata in maniera molto esauriente, soprattutto perché ha approfondito gli aspetti del marketing e della differenza tra le marche, il tutto in un clima amichevole" -Silvia
"L'effetto di questa tecnica mi ha lasciata sbalordita. Se ci fosse un secondo corso di certo parteciperei" -Miriam

"Esperienza sicuramente positiva, ho scoperto un nuovo modo di vedere ed usare il Makeup, sicuramente innovativo e versatile.
Grazie per la professionalità..." -Giusy

"Quello che mi ha colpito del corso è la generosità di informazioni e la voglia di trasmettere ed insegnare la tecnica..."
 -Alessandra

"E' stato il mio primo approccio al trucco aerografo, e dopo un primo impatto impacciato è stato tutto favoloso! Ottima conoscenza acquisita dei vari usi... ottima atmosfera amichevole!" -Melania

"Corso davvero interessante, spiegazioni migliori e più approfondite di altri [frequentati all'estero, n.d.r.]" -Lara